007: la Sony perde i diritti per il franchise e scoppia la gara a Hollywood

Dato che la questione del ritorno di Daniel Craig non è abbastanza spigolosa giunge ora la notizia che, con l’uscita di Spectre, la Sony Entertainment ha perso i diritti del franchise. La major deteneva i diritti della serie da una decina d’anni, ovvero da quando uscì Casino Royale, quindi ha prodotto tutti i film con Daniel Craig, e in effetti la Sony è riuscita a ricavare ben 3.5 miliardi di dollari con quattro film (considerando l’inflazione).

Ora che il contratto con la MGM e Eon Productions è scaduto tutte le più grandi major di Hollywood stanno facendo a gara corteggiando Barbara Broccoli e la sua compagnia. Secondo il New York Times tra le case di produzioni coinvolte, oltre alla Sony, ci sarebbero la Universal, la 20th Century Fox, la Warner Bros e anche la Annapurna, casa di produzione fondata da Megan Ellison. Fuori dai giochi sono invece Paramount e Disney, le quali non sono interessati al franchise di James Bond. In più sembrerebbe che la MGM e Eon abbiano proposto un contratto per un solo film, magari l’ultimo per Daniel Craig.

Voi che ne dite? Vorreste un ultimo film con Daniel Craig nei panni del celebre agente segreto britannico? Qui di seguito trovate i link per acquistare i vari film di James Bond usciti negli anni.

[amazon_link asins=’B01H74K62S,B01B3UQSGK’ template=’ProductCarousel’ store=’cinespression-21′ marketplace=’IT’ link_id=’3ea2d6c8-26b3-11e7-b33f-310c2aa4f017′]

Andrea D'Eredità

Andrea D'Eredità

Rispondi

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: