Home Cinema Adam Driver furioso sul set di “Ferrari” ecco svelato perchè!

Adam Driver furioso sul set di “Ferrari” ecco svelato perchè!

0
412
Adam Driver
Adam Driver

Nelle acclamate vesti del Festival di Venezia, Adam Driver, l’iconico attore statunitense, ha svelato una curiosità intrigante riguardante le riprese del suo ultimo film, “Ferrari,” diretto dal visionario regista Michael Mann. Questo attesissimo lungometraggio vede Adam Driver nel ruolo di Enzo Ferrari, l’indiscusso titano dell’industria automobilistica italiana. Eppure, in un’insolita decisione, al nostro amato Driver è stato vietato di mettersi al volante delle maestose Ferrari utilizzate nel film.

Contrariamente al suo collega Patrick Dempsey, che interpreta Piero Taruffi nella pellicola, Adam Driver è rimasto con i piedi per terra durante le riprese. Il motivo? Una complicazione assicurativa. Infatti, Dempsey possiede una patente di guida sportiva che ha reso più agevole l’intricata questione legata alle assicurazioni. Con una punta di umorismo, l’attore ha commentato la situazione affermando: “Non mi hanno permesso di guidare le auto per motivi assicurativi. Non si fidano di me con ‘piccoli pezzi’ di attrezzatura. Con le attrezzature più grandi, come i panini, mi permettono di maneggiarli!”

Durante la fase di pre-produzione, Adam Driver e il resto del cast hanno comunque avuto l’opportunità di mettersi alla guida di moderne Ferrari, un’esperienza che si è rivelata fondamentale per immergersi nel mondo mentale del fondatore della scuderia. Guidare una Ferrari, afferma l’attore, ha messo in evidenza la straordinaria concentrazione richiesta, la totale assenza di distrazioni e la necessità di prendere decisioni istantanee. Questa esperienza si è rivelata cruciale per dar vita al personaggio di Enzo Ferrari, un uomo impulsivo e pre-psicologico che deve fare scelte cruciali in un istante.

“Ferrari”: un’epica odissea cinematografica con Adam Driver e Penélope Cruz

“Ferrari,” l’attesissimo film di Michael Mann, offre un’esperienza cinematografica epica, spettacolare e coinvolgente, gettando lo spettatore nel mondo affascinante e pericoloso delle corse automobilistiche degli anni Cinquanta. Al centro della storia, Adam Driver interpreta Enzo Ferrari, l’ex pilota e costruttore di auto leggendarie, che si trova in una crisi personale e professionale devastante. L’azienda da lui fondata è in serio declino, e il suo matrimonio con la moglie Laura, interpretata da Penélope Cruz, è in pericolo dopo la tragica morte del loro unico figlio Dino e la scoperta di Piero, il figlio segreto nato da una relazione extraconiugale. In cerca di redenzione, il “Drake” decide di scommettere tutto su una gara di velocità in Italia: la mitica Mille Miglia.

Il cast di “Ferrari” brilla con stelle di Hollywood, tra cui il candidato all’Oscar® Adam Driver, la Premio Oscar® Penélope Cruz nel ruolo di Laura Ferrari, Shailene Woodley come Lina Lardi, Patrick Dempsey e Jack O’Connell nei panni dei piloti Piero Taruffi e Peter Collins, Sarah Gadon come Linda Christian e Gabriel Leone nel ruolo del carismatico Fon De Portago. Il film, basato sul romanzo di Brock Yates “Enzo Ferrari: The Man and The Machine,” è stato girato in Italia, sotto la regia del maestro Michael Mann, noto per i suoi capolavori cinematografici come “Heat,” “Collateral,” e “L’ultimo dei Mohicani.” Mann ha scelto l’Italia come location per catturare l’atmosfera autentica e l’intensità dei personaggi straordinari che hanno plasmato la leggenda della Ferrari, un’arte in movimento e potenza da corsa.