Ahmed Best ritiene che la trilogia sequel di Star Wars non sia abbastanza per ragazzini

Ahmed Best, il pioniere del motion capture che ha interpretato Jar Jar Binks nella trilogia prequel di Star Wars, afferma che la trilogia sequel si allontana da ciò che George Lucas diceva quando lavorava ai prequel.

Leggi anche: Lucasfilm ha rivelato nuovi cavalieri e maestri Jedi e di Star Wars: The High Republic

La cosa migliore non è però criticare il contenuto o la qualità dei film, tanto quanto un cambiamento più ampio nella filosofia che sembra trattare Star Wars come un franchise nostalgico piuttosto che una serie progettata per attrarre i ragazzini. I ragazzini, ha detto, sono sempre stati i migliori per Lucas, e vedere i film successivi allontanarsi da quell’approccio è un po’ frustrante per il grande regista.

L’attore, che è stato sincero sulle sue stesse esperienze con i fan e le lotte con la salute mentale nel corso degli anni, sta tornando al franchise con Star Wars: Jedi Temple Challenge, uno spettacolo / gioco in streaming su Disney +, una specie di gara a ostacoli per bambini sulla scia di qualcosa come Legends of the Hidden Temple.

“Uno dei motivi per cui ho detto di sì a questo show è che i bambini mi hanno sempre sollevato”, ha detto all’intervistatore Jamie Stangroom. “Mi hanno sempre dato il feedback e la positività che ho sempre cercato. Quando ero Jar Jar, ottenevo sempre ottime risposte dai bambini e le volevo davvero, non solo continuare, ma restituire qualcosa ai bambini. Volevo dare loro qualcos’altro, perché Star Wars da allora è cresciuto molto e non c’è più molto per i bambini. È molto per i millennial e i gen-Xer come me… quindi i bambini sono un po’ lasciati fuori dai calcoli, e devono rivolgersi ad una serie animata per ottenere la loro dose di Star Wars.

A loro piace La Minaccia Fantasma, è molto un film per ragazzini. Le nuove iterazioni di Star Wars non sono proprio incline allo stesso approccio, cosa che Goerge Lucas non ha mai voluto davvero fare. George parlava sempre dei bambini, e diceva che se catturi i bambini crei dei fan per i prossimi 20 anni. Parlava molto dei bambini. L’idea che questi film siano per adulti è una novità, a dire il vero.”

Per ora, Star Wars si sta prendendo una pausa insieme al resto di Hollywood. Quando la pandemia di Coronavirus sarà passata, arriverà la nuova stagione di The Mandalorian, così come una serie TV basata su Obi-Wan Kenobi.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: