Allison Mack si è scusata prima della sua condanna per il suo coinvolgimento in una setta a sfondo sessuale

L’attrice di Smallville, Allison Mack, si è scusata prima della sua condanna per il suo coinvolgimento in una setta a sfondo sessuale.

Leggi anche: Mara Wilson parla dello scandalo sessuale e di Allison Mack

Mack è un’attrice americana nota per aver interpretato Chloe Sullivan in Smallville dal 2001 al 2011. Nel 2018, Mack è stata arrestata in relazione a un caso di un culto sessuale. L’ex attrice di Smallville è stata accusata di traffico sessuale, cospirazione per traffico sessuale e cospirazione per lavoro forzato.

Le accuse derivano dal coinvolgimento di Mack in NXIVM, un’organizzazione che si presentava come un gruppo di auto-aiuto per le donne. Tuttavia, il leader Keith Raniere formò un culto sessuale all’interno dell’organizzazione chiamato “Dominus Obsequious Sororium” (Signore/Maestro delle compagne obbedienti), in cui le donne venivano preparate per diventare sue partner sessuali. Queste donne furono ricattate, marchiate con le iniziali di Raniere e costrette alla schiavitù sessuale. Mack avrebbe aiutato a reclutare donne nel finto gruppo di auto-aiuto ed era socio di Raniere nell’operazione.

Come riportato da THR (via SR), Mack ha rilasciato una dichiarazione di scuse in vista della sua imminente condanna nel caso del culto a sfondo sessuale.

Nella sua lettera, Mack si è scusata con le vittime di NXIVM, ha raccontato di essere stata illusa dagli insegnamenti di Raniere e di essersi dedicata completamente a lui. Ha descritto le sue azioni come il più grande rimpianto della sua vita e si è scusata con le donne che ha fuorviato ed esposto. Ha espresso senso di colpa per le sue azioni e ha indicato che lavorerà per cercare di diventare una donna più compassionevole.

“Ora è di fondamentale importanza per me dire, dal profondo del mio cuore, che mi dispiace così tanto. Mi sono buttata negli insegnamenti di Keith Raniere con tutto quello che avevo. Credevo, con tutto il cuore, che mi stesse portando ad essere una versione migliore e più illuminata di me stessa. Gli ho dedicato la mia lealtà, le mie risorse e, in definitiva, la mia vita. Questo è stato il più grande errore e rimpianto della mia vita. Mi dispiace per quelli di voi che ho portato in NXIVM. Mi dispiace di averti esposto ai piani nefasti ed emotivamente violenti di un uomo contorto. Mi dispiace di averti incoraggiato a usare le vostre risorse per partecipare a qualcosa che alla fine è stato così brutto. Non prendo alla leggera la responsabilità che ho, nella vita di coloro che amo, e sento un forte senso di colpa per aver abusato della loro fiducia, portandoli su un sentiero negativo.”

La lettera è in linea con le precedenti assunzioni di colpa e responsabilità di Mack. Nel 2019, Mack si è dichiarata colpevole perché voleva assumersi la piena responsabilità delle sue azioni.

Il suo processo si svolgerà il 30 giugno 2021 e potrebbe essere condannata da 15 anni all’ergastolo. Raniere è già stato condannato a 120 anni di carcere per i suoi crimini. Gli avvocati di Mack non hanno chiesto il carcere per l’attrice, affermando che la sua decisione di dichiararsi colpevole, la sua collaborazione al processo e la sua lettera, illustrano il suo rimorso per le sue azioni e che ha ricevuto una punizione sufficiente senza ulteriori incarcerazioni.

La scoperta del culto sessuale NXIVM ha scioccato il mondo. Il fatto che un culto sessuale possa operare proprio a New York sotto le spoglie di un’organizzazione di auto-aiuto, e con l’aiuto di personaggi pubblici, illustra quanto siano veramente dilaganti i metodi di lavaggio del cervello che portano alla schiavitù sessuale e il traffico sessuale. Nel frattempo, i fan di Smallville di tutto il mondo sono rimasti particolarmente scioccati. Tuttavia, purtroppo, il numero di celebrità coinvolte in casi di abuso sessuale è in costante aumento. Il potere e l’influenza possono aprire alcune porte molto oscure per le celebrità in quanto possono essere utilizzate per mettere a tacere le vittime o per evitare le conseguenze delle proprie azioni.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: