Amanda Seyfried rivela perché al tempo rifiutò il ruolo di Gamora in Guardiani della Galassia

In questi giorni, è difficile immaginare qualcun altro oltre a Zoe Saldana come interprete di Gamora nell’universo cinematografico Marvel, ma una volta la star di Les Miserables, Amanda Seyfried, è stata in cima alla lista dei desideri dei Marvel Studios.

Alla fine, l’attrice ha deciso di lasciarsi sfuggire l’opportunità di recitare in Guardiani della Galassia, ma non abbiamo mai imparato cosa è andato storto.

Sebbene abbia sicuramente avuto una carriera di successo, è difficile immaginare che Seyfried non si rammarichi della sua decisione, ma quando ComicBook l’ha spinta a rivelare i dettagli, non sembrava troppo sconvolta.

“Ci penso spesso”, rispose lei con una risata. “Non sono davvero un’appassionata di film Marvel, il che è, penso, il motivo per cui ho reagito del tipo: ‘Ah, non voglio essere verde. È così tanto lavoro’. Ricordo che Jennifer Lawrence parlava una volta di quanto tempo impiegava a diventare blu. E io ero tipo: ‘Sembra un inferno sulla terra’, perché poi arrivi al set e sei lì solo per un paio d’ore, e poi devi toglierti tutto. E quello era letteralmente il motivo.”

La star di X-Men, Jennifer Lawrence, non ha mai evitato di dire quanto infernale fosse la trasformazione in Mystica, quindi non è difficile capire perché Seyfried fosse riluttante a percorrere una strada simile.

Tuttavia, Saldana non ha mai avuto nulla di negativo da dire sulle sue esperienze con i Marvel Studios, e apparentemente rimarrà una parte importante del MCU che avanza.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: