Animali Fantastici 3: quali sono i pani della Warner per riconquistare la magia della saga di Harry Potter?

Secondo alcuni fan, la magia è stata poco presente nella saga di Animali Fantastici.

Animali fantastici e dove trovarli è stato un successo nel 2016, incassando oltre 800 milioni al botteghino mondiale. È stato un segno rassicurante per i dirigenti, e indice che anche dopo che la saga di Harry Potter lo studio può fatturare con quel franchise.

Ma il sequel, Animali fantastici: i crimini di Grindelwald del 2018, non è riuscito a ricreare lo stesso fascino dell’originali avventure di Harry, Ron ed Hermione. I critici hanno definito il follow-up confuso, in parte perché ha introdotto così tanti personaggi sconosciuti e fili narrativi che sono diventati difficili da intrecciare in una storia coerente.

I Crimini di Grindelwald non è stato esattamente imbarazzante al botteghino, con 650 milioni nelle vendite di biglietti in tutto il mondo, ma è stato inferiore alle aspettative e ha guadagnato oltre 150 milioni in meno rispetto al suo predecessore. Ciò che è diventato chiaro, tuttavia, era che solo dopo solo due film, il franchise di Animali fantastici stava già iniziando a mostrare segni di fiacca.

“Non credo che tu possa scartare un film che ha fruttato 650 milioni, ma c’è un problema ogni volta che un sequel scende così lontano negli incassi rispetto all’originale”, ha dichiarato Jeff Bock, analista al botteghino di Exhibitor Relations. “Abbiamo visto cosa succede quando uno studio tenta di pubblicare un terzo film di un franchise dopo che il secondo non ha fatto nulla per il pubblico.”

Warner Bros. ha ritardato la produzione del terzo film per diversi mesi, accendendo la speculazione che lo studio stesse rinnovando una delle sue proprietà più amate dopo quei risultati di quanto sopra. Gli addetti ai lavori della Warner Bros. hanno comunicato a Variety che lo studio sta rimandando il terzo film nel tentativo di realizzarlo nel migliore dei modi, piuttosto che sfornare un capitolo ogni due anni.

Lo studio ha annunciato lunedì che le riprese del terzo film sarebbero iniziate ufficialmente in primavera. La terza parte dovrebbe mettere in primo piano il giovane Albus Silente di Jude Law e dare più spazio a Hogwarts, con le star della serie Eddie Redmayne, Ezra Miller, Katherine Waterston e Dan Fogler. Mentre riporta la serie alle origini di Hogwarts, il terzo film mostrerà anche come la magia viene esplorata in una location completamente nuova: Rio de Janeiro. Animali fantastici 3 dovrebbe arrivare nei cinema nel novembre del 2021, e i dirigenti della Warner Bros. si aspettano ancora che Animali fantastici mantenga la promessa di consegnare cinque film in totale.

“Se guardi a cosa ha funzionato con i Crimini di Grindelwald, è stato quando sono tornati a Hogwarts. Ci sono stati sussulti udibili da parte del pubblico”, ha detto Bock. “Alla gente piaceva vedere Jude Law come Silente. Spero che JK e gli sceneggiatori se ne rendano conto solo perché il film è ambientato in Brasile non significa che non possiamo passare metà del tempo a Hogwarts. Ci sono cose che potrebbero fare per salvare il film.”

Ma la Warner Bros. avrà bisogno di qualcosa di più di una semplice ambientazione sudamericana per attirare i babbani al cinema. Per riacquistare il cuore del franchise originale, lo studio ha arruolato il frequente collaboratore della Rowling, Steve Kloves, che ha scritto sette degli otto film di Harry Potter, per scrivere insieme Animali fantastici 3.
Kloves è stato integralmente coinvolto nell’universo di Harry Potter dal suo inizio sullo schermo, e fonti affermano che la sua intrinseca comprensione del mondo aiuterà Rowling a servire meglio i fan per la terza parte. Si dice che Kloves e Rowling vadano d’accordo e abbiano un rapporto di lavoro consolidato. Sebbene sia una romanziere di successo, la Rowling non era così esperta quando si trattava di sceneggiatura.

“L’aggiunta di Steve Kloves è il primo buon passo che hanno fatto da I Crimini di Grindelwald. Sospetto che coinvolgerlo porterà qualcosa in più dalla mitologia di Harry Potter a Animali fantastici – ecco perché assumere qualcuno del genere”, ha continuato Bock. “Ha molta conoscenza di quel mondo che è affidato a JK Rowling. Devono guidarlo in una nuova direzione. “

Harry Potter è sempre stato un franchise di successo globale e gli spettatori internazionali sono stati un ingrediente chiave per aumentare le entrate. Animali fantastici non ha fatto eccezione, con la maggior parte delle vendite di biglietti provenienti dai mercati esteri. Ma il suo pubblico domestico è diminuito drasticamente dai tempi del mago interpretato da Daniel Radcliffe. I fan affascinanti del Nord America saranno parte integrante della longevità della serie. Inoltre, il mondo dei maghi è anche molto di più delle entrate al botteghino. Ogni nuovo film promette profitti da gadget e accessori come giocattoli, videogiochi e attrazioni del parco a tema.

“Mantenere un qualsiasi tipo di slancio dipende dalla direzione in cui vanno con questa storia”, ha detto Bock. “C’è ancora un grande pubblico, soprattutto all’estero. Devono davvero riconquistare il pubblico domestico per portarlo ai livelli di Harry Potter.”