Ant-Man and the Wasp: una fonte anonima ha svelato parte della trama?

Con il primo Ant-Man il regista Peyton Reed è riuscito a rendere un buon successo ai Marvel Studios nonostante il personaggio fosse fra i più presi in giro della Marvel, un po’ come Aquaman per la DC dopo la messa in onda dei Super-Amici. Per il secondo film quindi l’aspettativa è piuttosto alta, e mentre in quel di Atlanta si tengono le riprese del cinecomic sequel, noi ci chiediamo di cosa parlerà la trama.

In soccorso arriva MCUExchange che ha riportato alcune dichiarazioni provenienti da una fonte anonima, quindi non propriamente attendibile, che a quanto pare ha spiegato a grandi linee la trama, che a giudicare però dalle foto che vi abbiamo mostrato dal set, potrebbe anche assumere una certa veridicità.

Il film sarà ambientato poco tempo dopo la fuga di Scott dal Raft visto in Captain America: Civil War, quindi in molti si sono chiesti come faccia Lang ad operare da super-eroe con le Nazioni Unite presumibilmente alle calcagna. Stando alla fonte anonima all’inizio del film Scott sarà agli arresti domiciliari per aver distrutto un aeroporto in Germania ed esser evaso dal Raft. Per quanto possa portare chiaramente problemi al super-eroe, non sembra così male per il personaggio, permettendogli di passare più tempo con la figlia.

Pare che gli eventi di Civil War abbiano fatto fare a Scott una marca indietro. All’inizio del film, stando sempre alla fonte, il personaggio non è più Ant-Man e mentre cerca di adattarsi alla sua nuova vita, Hank Pym e Hope Van Dyne s’ingegnano per riportare la madre, Janet Van Dyne, fuori dal Regno Quantico. La squadra formata da padre e figlia non è affatto rimasta contenta del comportamento di Lang nello schierarsi con Captain America in Germania. I due hanno anche usato le particelle Pym per creare una sorta di laboratorio mobile in movimento, (probabilmente in maniera similare al casco di Lang in Ant-man Annual Vol.2, dove il super-eroe ha un laboratorio all’interno), perché passeranno buona parte del film fuggendo da qualcuno.

Sebbene la fonte non abbia descritto in maniera dettagliata i ruoli di Walton Goggin, Hannah John-Kaman o di Randall Park, non è difficile pensare che siano tutti coinvolti nell’inseguimento di Hank e Hope. Le foto dal set hanno anche confermato quindi, se queste informazioni si rivelassero veritiere, che Scott e Hope si riuniranno ad un certo punto del film, assieme anche ad Hank nelle vesti di un agente del FBI. Naturalmente però con così poche informazioni certe non possiamo far altro che ritenere la cosa come un mero rumor, bensì ci abbia convinto non poco, e rimandare altre abluzioni alla fine della produzione.


[amazon_link asins=’B016PL6P5G,B01F3SKTNQ,B01CBME22G,B013X41O2M,B01MR4LP14,B00YWB0WMY’ template=’ProductCarousel’ store=’cinespression-21′ marketplace=’IT’ link_id=’3c216fd5-b4d4-11e7-909b-8bba12ba6650′]


Ant-man and the Wasp uscirà nelle sale il 29 giugno 2018, con Peyton Reed alla regia su una sceneggiatura di Andrew Barrer e Gabriel Ferrari, su un soggetto di Paul Rudd e Adam McKay.

Nel cast sono confermati solo Paul Rudd (Scott Lang/Ant-man), Michael Douglas (Hank Pym), Evangeline Lilly (Hope Van Dyne/Wasp), Michael Pena (Luis) e David Dastmalchian (Kurt).

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: