Aquaman 2: il film prenderà spunto dai fumetti Silver Age con Black Manta

Nuovi dettagli per il sequel di Aquaman, con la rivelazione che il film prenderà spunto dai fumetti della Silver Age con Black Manta antagonista principale.

Aquaman è stato un successo tutt’altro che previsto per la Warner Bros. e la DC Films, con più di un miliardo d’incasso la pellicola diretta da James Wan risulta essere la pellicola live-action del DCEU più redditizia per ora.

Con un successo simile non poteva che esserci un sequel già in cantiere e pronto per uscire nel 2022, e quest’oggi lo sceneggiatore del film ha rivelato un dettaglio inerente alla trama del prossimo film che potrebbe stuzzicare l’attenzione dei fan del personaggio.

David Leslie Johnson-McGoldrick, sceneggiatore del film, ha rivelato, rispondendo ad un fan su Twitter, che il sequel trarrà spunto dai fumetti della Silver Age, e in particolare da quelli che vedono Black Manta come antagonista principale.

Una scelta più che sensata, visto che la Silver Age è considerato come uno dei periodi migliori per il personaggio di Aquaman. Inoltre, se Black Manta nel film uscito un anno fa era più un villain di contorno, nel sequel dovrebbe esser quello principale, come ci suggeriva la scena a metà dei titoli di coda col personaggio di Randall Park.

Fonte: Heroic Hollywood


Aquaman 2 (titolo non ufficiale) uscirà nelle sale statunitensi il 16 dicembre 2022, con James Wan alla regia, su una sceneggiatura di David Leslie Johnson-McGoldrick, basta sui fumetti di Paul Norris e Mort Weisinger.

Nel cast Jason Momoa (Arthur Curry / Aquaman), Amber Heard (Mera), Patrick Wilson (King Orm / Ocean Master) e Yahya Abdul-Mateen II (David Kane / Black Manta).

Andrea D'Eredità

Andrea D'Eredità

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: