Aquaman: James Wan parla del presunto buco di trama con Atlantide

Il regista di Aquaman, James Wan, si è recentemente sbottonato riguardo a quello che molti hanno descritto come un presunto buco di sceneggiatura, riguardo ad una scena che collegherebbe Justice League al film solista con Jason Momoa.

L’adattamento di Justice League del 2017 ha introdotto i fan a parecchi nuovi personaggi nel DC Extended Universe. Uno dei nuovi eroi che il pubblico ha incontrato nel film è stato Arthur Curry, interpretato da Jason Momoa, alias Aquaman. Uno dei tanti momenti d’azione del film si svolge in un’area che alcuni originariamente pensavano fosse Atlantide.

Alcuni fan hanno visto la soggezione di Arthur nel vedere Atlantide per la prima volta in Aquaman, ed hanno preso la cosa come fosse in contraddizione l’apparizione del regno sottomarino lungo Justice League. James Wan ha recentemente parlato con l’Huffington Post del presunto buco della trama ed ha rivelato che la location che Arthur ha visitato nel film del 2017 era semplicemente un avamposto fuori dal regno, non all’interno di esso. Questo è ciò che il regista ha avuto da dire sull’argomento.

“Non era Atlantide. Ho parlato con Zack [Snyder] e lui mi ha detto che il luogo in cui Aquaman nuota in Justice League è un avamposto. Così, quando mi ha detto che era la sua idea, ero tipo: ‘Oh fantastico, allora posso davvero avere Arthur che va ad Atlantide per la prima volta’. Questo è molto importante per me, perché così poteva arrivarci ed avere un approccio con la città legendaria come era giusto avere, con gli occhi sgranati e pieni d’ammirazione.”

Wan ha poi approfondito il motivo per cui era importante, per il pubblico e Arthur Curry, vivere Atlantide per la prima volta insieme. Ha persino paragonato il metodo dello storytelling al grande Jurassic Park di Stephen Spielberg.

“Penso che sia molto importante dal punto di vista della narrazione perché il pubblico può sperimentare Atlantide per la prima volta insieme al personaggio. Non sarebbe stato lo stesso se Arthur fosse andato ad Atlantide e si fosse comportato come se quello fosse stato un luogo già visitato. Non ci sarebbe stato niente che lo avrebbe impressionato.

Quindi anche tu, come spettatore, non saresti stato colpito. È l’approccio di Spielberg, giusto? Vedere un personaggio che vede qualcosa per la prima volta – come in Jurassic Park, quando Laura Dern vede il dinosauro per la prima volta. La telecamera fa pressione sul suo sguardo di stupore e meraviglia. È così che lo trasmetti al pubblico ed è così che il pubblico arriva ad immedesimarsi con i personaggi.”


RECENSIONE – Aquaman


Adattamento cinematografico dedicato ad Aquaman, il supereroe dell’universo DC Comics creato nel 1941 da Paul Norris et Mort Weisinger. L’azione segue gli eventi di Justice League.

Arthur Curry noto anche come il Protettore degli oceani Aquaman (Jason Momoa), esita a prendere il posto che gli spetta alla guida del regno sottomarino di Atlantide. Se nella sua prima avventura corale il giovane ibrido umano-atlantideo ha dichiarato di avere ancora “un casino di cose da fare”, il film da protagonista lo vede più maturo e meno spavaldo, intenzionato a mettere la forza sovrumana di cui è dotato, l’abilità di governare le maree e la capacità di nuotare a elevatissime velocità, al servizio dei più deboli. La sua lealtà tuttavia, è divisa tra gli abitanti della terra, che continuano a inquinare il pianeta, e il popolo subacqueo che progetta segretamente di invadere la superficie. Il supereroe spaccone e solitario dovrà scegliere con giudizio la strategia da adottare per garantire la pacifica convivenza tra le due parti. Accanto a lui ci saranno preziosi consiglieri come Mera (Amber Heard) e pericolosi nemici come il fratellastro Orm (Patrick Wilson) che mira al trono.

Le riprese di Aquaman si sono svolte in Australia, Canada e Tunisia, dirette da James Wan su un sceneggiatura ad opera di Will Beall in collaborazione con lo stesso Wan. Purtroppo la location italiana non è stata presa in considerazione per motivi sconosciuti, ed è stata ricreata in studio.

Nel cast figurano Jason Momoa, Kaan Guldur e Otis Dhanji nel ruolo di Aquaman, Amber Heard in quello di Mera, Willem Dafoe nel ruolo di Vulko, Patrick Wilson (Ocean Master), Yahya Abdul-Mateen II (Black Mantha), Dolph Lundgren interpreterà Re Nereus e Nicole Kidman sarà Atlanna.