Aquaman: Nicole Kidman parla del film e della regina Atlanna

Aquaman è ufficialmente ad un mese e qualche giorno dal suo debutto nei cinema, a meno che tu non sia uno dei fortunati membri di Amazon Prime (solo negli USA), che vedranno il film con una settimana di anticipo.

La Warner Bros. con la sua ultima avventura incentrata sui supereroi DC ha mostrato degli incredibili effetti speciali nei vari trailer mostrato, e con un cast di tutto rispetto si prepara a sbancare i botteghini. Jason Momoa, Amber Heard, Yahya Abdul-Mateen II, Patrick Wilson, Djimon Hounsou, Dolph Lundgren, Willem Dafoe e Nicole Kidman costituiscono alcuni dei membri del cast del film che non vediamo l’oradi vedere.

Oltre a Willem Dafoe e Dolph Lundgren, una delle presenze nel cast che più suscitano curiosità è proprio Nicole kidman, che data la carriera di Kidman, alcuni fan potrebbero non aver pensato che sarebbe tornata ai film a fumetti dopo aver interpretato Chase Meridian nel Batman Forever del 1995. Alla fine, 23 anni dopo, sarà la protagonista di Aquaman come la madre dell’eroe titolare, Atlanna. In una recente intervista con Variety, Kidman ha parlato di alcune delle cose che le sono piaciute del suo ruolo in Aquaman. Prima di tutto, ha commentato il costume che indossava, che può essere visto nei trailer.

Era coperto da quelle che appaiono come squame, ma non lo sono“. Ha esitato poi a rivelare troppo del suo personaggio, al di fuori di una scena chiave, di cu ha detto: “Ho mangiato un pesce rosso nel film“, dice con un sorriso. “I miei figli erano elettrizzati“. A quel momento l’attrice si è fermata per chiarire che, nonostante le sue tendenze alla recitazione immersiva, non era un vero pesce rosso. “E’ stato divertente e mi piacciono i miei capelli, quei capelli lunghi, cascanti e da masticare“.

Una delle lamentele che sono state rivolte maggiormente al personaggio, nei vari scambio di opinioni su internet, è che l’attrice sia troppo giovane per interpretare Atlanna, ma a quanto pare la Kidman non ha prestato troppa attenzione alla cosa, e quando Variety glielo ha fatto notare, lei da risposto:

“Nel contesto del mondo dei supereroi, tutto si uniforma. Atlanna non invecchia davvero”.

Adattamento cinematografico dedicato ad Aquaman, il supereroe dell’universo DC Comics creato nel 1941 da Paul Norris et Mort Weisinger. L’azione segue gli eventi di Justice League.

Arthur Curry noto anche come il Protettore degli oceani Aquaman (Jason Momoa), esita a prendere il posto che gli spetta alla guida del regno sottomarino di Atlantide. Se nella sua prima avventura corale il giovane ibrido umano-atlantideo ha dichiarato di avere ancora “un casino di cose da fare”, il film da protagonista lo vede più maturo e meno spavaldo, intenzionato a mettere la forza sovrumana di cui è dotato, l’abilità di governare le maree e la capacità di nuotare a elevatissime velocità, al servizio dei più deboli. La sua lealtà tuttavia, è divisa tra gli abitanti della terra, che continuano a inquinare il pianeta, e il popolo subacqueo che progetta segretamente di invadere la superficie. Il supereroe spaccone e solitario dovrà scegliere con giudizio la strategia da adottare per garantire la pacifica convivenza tra le due parti. Accanto a lui ci saranno preziosi consiglieri come Mera (Amber Heard) e pericolosi nemici come il fratellastro Orm (Patrick Wilson) che mira al trono.

Le riprese di Aquaman si sono svolte in Australia, Canada e Tunisia, dirette da James Wan su un sceneggiatura ad opera di Will Beall in collaborazione con lo stesso Wan. Purtroppo la location italiana non è stata presa in considerazione per motivi sconosciuti, ed è stata ricreata in studio.

Nel cast figurano Jason Momoa, Kaan Guldur e Otis Dhanji nel ruolo di Aquaman, Amber Heard in quello di Mera, Willem Dafoe nel ruolo di Vulko, Patrick Wilson (Ocean Master), Yahya Abdul-Mateen II (Black Mantha), Dolph Lundgren interpreterà Re Nereus e Nicole Kidman sarà Atlanna.

Il film uscirà in Italia il 1° gennaio 2019.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: