Aquaman: previsto un incasso di 800 milioni di dollari mondiali

L’era della DC Films ed il suo colloquialmente denominato DC Extended Universe, ha un nuovo grande titolo presente al botteghino internazionale, dato che Aquaman è diventato il più grande moneymaker dai tempi di The Dark Knight Rises, al di fuori del Nord America.

Il film ha guadagnato ben 575 milioni di dollari al botteghino internazionale e si prevede che alla fine passerà Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno (636 milioni) diventando così il film di maggior incasso al botteghino internazionale basato su una proprietà DC Comics. Per arrivarci, ha superato Batman V Superman: Dawn of Justice, che aveva guadagnato 543 milioni a livello internazionale.

Il film con protagonista Jason Momoa ha goduto dei primi successi al botteghino internazionale, quindi anche se si è esibito nella fascia bassa dei risultati in casa per la DC (dovrebbe finire tra Justice League e Man of Steel), il massiccio successo in tutto il mondo lo rende indubbiamente un successo agli occhi dello studio. La Warner Bros. non aveva alte aspettative verso Aquaman, che infatti è stato realizzato con circa 100 milioni di dollari in meno di Justice League e presentava solo un supereroe riconoscibile.

Il film dovrebbe superare gli 800 milioni di dollari mondiali nei prossimi giorni e probabilmente guadagnerà 900 milioni di dollari prima che la sua corsa al cinema finisca. In tal caso, potrebbe spingere fuori Spider-Man 3 dalla top 5 dei migliori film di supereroi stand-alone di tutti i tempi al botteghino mondiale. Tuttavia, le probabilità che arrivi vicino al miliardo ed oltre i due capitoli di Batman diretti da Christopher Nolan, sono ridotte, così come è improbabile arrivi al guadagno generato da Iron Man 3 e Black Panther, che hanno guadagnato più di 1,25 miliardi di dollari.


Recensione – Aquaman


Adattamento cinematografico dedicato ad Aquaman, il supereroe dell’universo DC Comics creato nel 1941 da Paul Norris et Mort Weisinger. L’azione segue gli eventi di Justice League.

Arthur Curry noto anche come il Protettore degli oceani Aquaman (Jason Momoa), esita a prendere il posto che gli spetta alla guida del regno sottomarino di Atlantide. Se nella sua prima avventura corale il giovane ibrido umano-atlantideo ha dichiarato di avere ancora “un casino di cose da fare”, il film da protagonista lo vede più maturo e meno spavaldo, intenzionato a mettere la forza sovrumana di cui è dotato, l’abilità di governare le maree e la capacità di nuotare a elevatissime velocità, al servizio dei più deboli. La sua lealtà tuttavia, è divisa tra gli abitanti della terra, che continuano a inquinare il pianeta, e il popolo subacqueo che progetta segretamente di invadere la superficie. Il supereroe spaccone e solitario dovrà scegliere con giudizio la strategia da adottare per garantire la pacifica convivenza tra le due parti. Accanto a lui ci saranno preziosi consiglieri come Mera (Amber Heard) e pericolosi nemici come il fratellastro Orm (Patrick Wilson) che mira al trono.

Le riprese di Aquaman si sono svolte in Australia, Canada e Tunisia, dirette da James Wan su un sceneggiatura ad opera di Will Beall in collaborazione con lo stesso Wan. Purtroppo la location italiana non è stata presa in considerazione per motivi sconosciuti, ed è stata ricreata in studio.

Nel cast figurano Jason Momoa, Kaan Guldur e Otis Dhanji nel ruolo di Aquaman, Amber Heard in quello di Mera, Willem Dafoe nel ruolo di Vulko, Patrick Wilson (Ocean Master), Yahya Abdul-Mateen II (Black Mantha), Dolph Lundgren interpreterà Re Nereus e Nicole Kidman sarà Atlanna.