Arrowverse: Chyler Leigh pensa che l’universo condiviso non debba cambiare nome

Dopo otto stagioni e l’avvio di un intero universo televisivo condiviso, Arrow sta giungendo ad una fine con la sua ottava stagione che terminerà la serie questo il 28 gennaio. Ora, mentre lo show fondatore dell’Arrowverse si avvicina alla sua conclusione, le stelle delle varie serie riflettono sull’eredità di Arrow e della sua stella, Stephen Amell.

È difficile credere che il finale stia per arrivare, ma andando avanti in questa stagione siamo stati preparati alla cosa. Crisi sulle Terre Infinite ha solo cementato quella sensazione di fine. Ma, sulla strada per tutta quell’azione da fine del mondo, l’ultima stagione di Arrow ha offerto alcune riflessioni molto divertenti sulla strada fino a quel punto e ci ha riportato indietro ad alcuni dei periodi migliori con Oliver Queen. Anche con tutta la felicità legata alla riflessione, ci vorrà un po’ prima che l’Arrowverse si muova davvero in avanti. “Stephen ha iniziato tutto questo“, ha iniziato la Benoist.E l’eredità che sta lasciando è piuttosto incredibile. Sai, abbiamo quasi la nostra Justice League in televisione, e l’universo è enorme e lui è sempre stato al timone. Quindi sarà diverso senza di lui e senza tutte le persone ad Arrow legate“.

Grant Gustin ha poi continuato dicendo: “Stephen è sempre stato così grande con me, personalmente e con il mondo intero. È stato sicuramente il leader dell’Arrowverse e non voglio occupare quel posto. Ci mancheranno“.

Candice Patton di Flash ha parlato di quanto significhi la crew di Arrow per il resto del gruppo di supereroi della The CW, e come loro abbiano davvero spianato la strada e le cose saranno sicuramente strane senza di loro.

“È davvero strano, non me ne sono accorta fino all’ultimo. Siamo la classe senior ora, è folle”, ha detto la Patton. “Devi dare credito a Arrow, sono loro quelli che hanno iniziato. Questo spettacolo, questo cast, questi produttori hanno gettato le basi per ciò che rende questi spettacoli di successo e noi abbiamo solo seguito il modello. Abbiamo fatto le nostre cose, ma hanno davvero capito, attraverso prove ed errori, ciò che rende uno spettacolo in grado di durare otto stagioni. Gli dobbiamo molto per averci fornito un percorso per avere successo.”

Tuttavia, per Danielle Panabaker di The Flash, ha portato sul piatto una riflessione circa il fatto che il termine “Arrowverse” potrebbe aver bisogno di una revisione: “Se è stato chiamato Arrowverse, come si chiamerà adesso? The Flashverse?“, ha detto l’attrice in una video intervista con TV Guide.

Mentre le altre star di Arrowverse meditavano su un rebrand, incluso Carlos Valdes, co-star di The Flash assieme alla Panabaker, la star di Supergirl Chyler Leigh si è opposta a qualsiasi cambiamento al nome dell’universo televisivo: “È straordinario far parte dell’Arrowverse e così si chiamerà per sempre“, ha detto Leigh. “Ci hanno spianato la strada, hanno posto delle fondamenta incredibili per poter entrare e fare ciò che facciamo“.

Qui sotto potete ascoltare la video intervista:

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: