Atlantis – L’Impero Perduto: Kirk Wise racconta i piani originali del sequel e rivela il colpo di scena

Proprio oggi i ragazzi di Collider hanno parlato con Kirk Wise, leggendario regista (insieme al suo partner creativo Gary Trousdale) de La Bella e la Bestia e Il gobbo di Notre Dame ed il gravemente sottovalutato Atlantis: L’impero perduto.

A detta di Wise, la trama che avevano elaborato avrebbe portato ad un vero e proprio sequel cinematografico di Atlantis: L’Impero Perduto, con un colpo molto scioccante. Si, esiste già un sequel di Atlantis pubblicato dalla Disney?, ma a quanto pare il progetto originale era diverso.

Ai tempi in cui lo studio era davvero entusiasta della proprietà, avevano una serie di progetti in varie fasi di sviluppo in altre unità aziendali. Uno di questi era il Team Atlantis, una serie televisiva animata che avrebbe seguito i membri della spedizione mentre studiavano altri strani fenomeni in tutto il mondo. Sarebbe stato come un X-Files animato e steampunk (si sarebbe anche incrociato con la serie animata Disney Gargoyles).

Invece, dopo che furono completati solo tre episodi, il progetto fu chiuso nel 2001, poco dopo il debutto di Atlantis. Questi tre episodi sono stati messi insieme e rilasciati come 20esimo sequel d’animazione Disney per il mercato home-video, Atlantis: Milo’s Return. Gran parte del cast vocale originale (meno Michael J. Fox) è tornato, ma era molto chiaramente una raccolta di episodi ricuciti e non un vero sequel.

Ma il progetto originale era qualcosa di diverso: un vero e proprio sequel cinematografico che doveva essere animato da quella che allora era conosciuta come Walt Disney Feature Animation (ora Walt Disney Animation Studios). Quando Collider ha chiesto se Wise avesse tracciato una mappa dei sequel, ha detto:

“Che ci crediate o no, il supervisore della storia, John Sanford, Gary e io abbiamo ideato un’idea per un sequel di Atlantis. Non aveva alcuna relazione con la serie TV che era stata sviluppata alla Disney Television Animation. Sarebbe stato un sequel effettivo del film. Avremmo avuto un nuovo cattivo nella storia. Il cattivo avrebbe indossato abiti grandi, spaventosi, di lana, ingombranti, in stile Prima Guerra Mondiale con una maschera antigas spaventosa per oscurarne il viso; un po’ Darth Vader. E questo cattivo avrebbe tentato di riprendere Atlantide e finire il lavoro che Rourke non era stato in grado di svolgere. E la grande svolta nel climax del film era che il cattivo mascherato sarebbe stato Helga Sinclair. Colpo di scena!”

Helga, ricorderanno i fan del film, era la seducente seconda in comando dello spietato e assetato di sangue Rourke (James Garner). Doppiata da Claudia Christian, Helga era una misteriosa femme fatale, parti uguali di Jessica Rabbit ed Elsa Schneider di Indiana Jones. Wise ha continuato a descrivere questa incarnazione del personaggio.

Così Helga sopravvissuta alla caduta, è diventata uno dei primi Cyborg in stile 20° secolo e ha creato la propria squadra di mercenari”, ha detto Wise, facendo riferimento alla sua presunta scomparsa nel climax di Atlantis. Mentre i personaggi che tornano dalla tomba a volte possono essere d’incerta qualità, questo sembra il modo perfetto per il ritorno del personaggio e l’idea che sarebbe stata la Big Bad questa volta è davvero affascinante.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: