Avengers: Endgame, un concept mostra ben tre armature di War Machine

Come il culmine di oltre un decennio di narrazione dell’Universo Cinematografico Marvel, Avengers: Endgame ha avuto un sacco di personaggi da caratterizzare e far evolvere.

La natura dei costumi di Endgame è stata discussa parecchio nel periodo precedente all’uscita del film, poiché i fan erano ansiosi di vedere cosa indossavano i più potenti eroi della Terra nella lotta contro il Thanos di Josh Brolin.

Nel caso di James “Rhodey” Rhodes (Don Cheadle), personaggio che sapete doveva avere un film stand-alone anche se poi il progetto è stato accantonato, ha quasi indossato ben tre armature diverse di War Machine. Il libro Marvel’s Avengers: Endgame: The Art of the Movie pubblicato di recente rivela che Rhodey inizialmente doveva indossare tre diverse armature lungo tutto il film, ognuna delle quali avrebbe avuto un significato diverso nella trama.

“Lo sviluppo di War Machine è stato un processo interessante perché al momento in cui ci stavamo lavorando, avevamo pensato che ci sarebbero state tre armature”, dice il concept artist Phil Saunders nel libro. “Ci sarebbe stata l’armatura Mark III di Civil War in cui si schiantò, che sarebbe stata riparata. La Mark IV sarebbe stata usata per andare su Morag, e c’era un’intera sequenza in cui era sott’acqua. Quell’armatura sarebbe apparsa maggiormente lì, e poi si sarebbe dissolta per via dell’acqua acida – il che lo avrebbe portato a indossare un’altra armatura, la Mark V, che chiamavamo l’armatura del War Machine cosmico, perché sarebbe stata utilizzata per la battaglia nello spazio.”

Qui sotto potete vedere il concept:

Fonte