Avengers: Infinity War, gli sceneggiatori sui poteri “incoerenti” di Thor

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Inizialmente Thor non era così amato dai fan del Marvel Cinematic Universe. Sarà che il primo film di Kenneth Branagh è piuttosto sciapo, ma anche coi film successivi i fan non hanno sempre visto di buon occhio il personaggio. Non sto dicendo che non sia un bel personaggio e che i fan non lo amino, dico solo che hanno iniziato ad amarlo come un Iron Man o un Steve Rogers solo dopo gli eventi di Thor: Ragnarok, che hanno messo in seria difficoltà il Dio del Tuono tanto da fargli perdere un occhio, il Mjolnir, e casa sua, Asgard.

Ora abbiamo una nuova versione di Thor, molto più umana e vissuta, ed è per questo che in Avengers: Infinity War ci siamo sentiti molto vicini al personaggio, nonostante la sua storyline possa rallentare la trama generale. Ma questa volta siamo qui non per parlare del suo ruolo in Infinity War, bensì dei suoi poteri. Come ben saprete, Thor è un”dio”. O meglio, è un alieno talmente forte da essere considerato un dio da esseri più deboli, come gli umani. Quindi non un dio immortale che non può esser sconfitto o ucciso, ma un essere dotato di un notevole forza, resistenza e un invecchiamente decisamente molto, molto, lento. Questo aspetto del personaggio può, però, mettere in dubbio i suoi poteri, che a volte sembrano essere incoerenti, e quest’oggi per chiarire la questione sono Christopher Markus e Stephen McFeely, sceneggiatori di Infinity War, che durante un’intervista con Collider hanno affermato:

Penso che sia molto resistente. Come penso, letteralmente, la sua carne è molto difficile da rompere. Ecco perché può sopravvivere nello spazio, ecco perché può prendere quella cosa nella stella. Ma puoi ancora scaricarlo di energia, puoi ancora metterlo fuori gioco, puoi ancora ferirlo. Quindi penso che sarebbe molto difficile distruggere il suo corpo, ma penso, sai, ha resistenza e la sua resistenza aumenta e la sua resistenza va giù a seconda di ciò che ha passato.

Voi cosa ne pensate? In effetti spesso ho sentito parlare della natura del personaggio di Thor e degli Asgardiani in generale, ma onestamente non credo ci sia moltissimo da capire. Hanno semplicemente voluto rendere Thor un personaggio verosimile (dal punto di vista fantascientifico) che però potesse esser visto in chiave fantasy, essendo comunque tratto dalla mitologia norrena.


[amazon_link asins=’B00EYJC1QE,B00HUANHH6,B076QDXCXZ,B078XYCTHY,B00803DDN0,B011A6PTXA,B07CJDSYQR,B079PQ7TRJ,B00SUSUUFY,8891232610′ template=’ProductCarousel’ store=’cinespression-21′ marketplace=’IT’ link_id=’befa6287-603a-11e8-9c65-d593b268dc87′]


Avengers: Infinity War è un film del 2018, con Joe e Anthony Russo alla regia su una sceneggiatura di Christopher Markus e Stephen McFeely. Nel cast Robert Downey Jr. (Tony Stark/Iron Man), Chris Evans (Steve Rogers/Capitan America), Mark Ruffalo (Bruce Banner/Hulk), Chris Hemsworth (Thor), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff/Vedova Nera),  Jeremy Renner (Clint Barton/Occhio di Falco), Don Cheadle (James Rhodes/War Machine), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Paul Bettany (Visione), Tom Holland (Peter Parker/Spider-Man), Paul Rudd (Scott Lang/Ant-Man), Sebastian Stan (Bucky Barnes/Soldato d’Inverno), Benedict Cumberbatch (Doctor Stephen Strange), Benedict Wong (Wong), Chris Pratt (Peter Quill/Star-Lord), Bradley Cooper (Rocket Racoon), Zoe Saldana (Gamora), Dave Bautista (Drax), Vin Diesel (Groot), Karen Gillan (Nebula), Pom Klementieff (Mantis), Benicio Del Toro (il Collezionista), Danai Gurira (Okoye), Isabella Amara (Sally), Winston Duke (M’Baku) e Josh Brolin (Thanos). Thanos sarà affiancato anche dall’Ordine Nero, composto da Ebony Maw, Corvus Glave, Proxima Midnight e Supergiant. La fotografia sarà a cura di Trent Opaloch, mentre la colonna sonora porterà la firma di Alan Silvestri.

Qui la sinossi:

Infinity War vede i Vendicatori continuare a proteggere il mondo da minacce troppo grandi per essere gestite da un solo eroe. Un nuovo nemico emerge dalle ombre cosmiche: Thanos (Josh Brolin), un despota di fama intergalattica. Il suo obiettivo è quello di radunare tutte le 6 Gemme dell’Infinito, artifatti di potere inimmaginabile, ed usarle per imporre il suo volere sulla galassia e sulla realtà come la conosciamo. Tutto ciò per cui gli Avengers hanno sempre lottato ha condotto a questo momento: il destino della Terra e dell’esistenza stessa non è mai stato così a rischio.