Avengers: Infinity War, i fratelli Russo spiegano il passato di Thanos e le sue motivazioni!

L’Universo Cinematografico Marvel è in sviluppo ormai da 10 anni, e andando verso Avengers: Infinity War possiamo vedere uno schema andando indietro nel tempo. Gli ultimi 6 di quei 10 anni hanno contribuito a sviluppare una narrazione, ed a montare l’aura del villain che sarebbe arrivato a confrontarsi con i Vendicatori, Thanos. Anche se evidentemente l’idea iniziale che la scena post-credits di The Avengers lasciava presagire era differente, nel corso di questi 10 anni abbiamo appreso che Thanos vuole mettere le mani sulle Gemme dell’Infinito e distruggere metà dell’universo. Perché dovrebbe volerlo fare? E perché solo la metà?

Durante un’intervista con The Telegraph India i registi Joe e Anthony Russo hanno svelato alcuni retroscena di Thanos, come da dove viene e perché fa quello che fa. Anthony ha iniziato rispondendo alla domanda “Cosa rende Thanos diverso?“.

“La motivazione principale di Thanos a livello di trama è quella di cercare le Gemme dell’Infinito. Questo è praticamente il tessuto connettivo che trascina l’intero UCM, mentre le Gemme sono state distribuite lungo tutto il franchise.”

Joe Russo ha continuato poi descrivendo cosa è successo a Thanos durante la sua vita, fino alla sua prima apparizione in The Avengers, tra cui quello che ha causato la distruzione del suo pianeta natale e il modo in cui ha guadagnato il soprannome The Mad Titan.

“Thanos è un personaggio virtualmente indistruttibile che è più forte di Hulk e ha una pelle virtualmente invulnerabile. Viene da un pianeta chiamato Titano. Molti anni prima del film il suo pianeta stava vivendo un cataclisma, erano a corto di risorse ed erano sovrappopolati. Thanos raccomandò di sterminare la metà della popolazione in modo casuale per salvare il loro futuro, naturalmente i titani rifiutarono la sua idea etichettandolo come un pazzo, lo esiliarono e il pianeta finì per morire. Da quel momento ha intrapreso una campagna interplanetaria con l’idea di andare pianeta per pianeta in tutto l’universo e spazzare via metà della popolazione di ciascun luogo, così non dovessero subire lo stesso destino del suon pianeta natale, e riportare l’equilibrio.”

Avengers: Infinity War uscirà nelle sale il 25 aprile 2018, con Joe e Anthony Russo alla regia su una sceneggiatura di Christopher Markus e Stephen McFeely.

Nel cast Robert Downey Jr. (Tony Stark/Iron Man), Chris Evans (Steve Rogers/Capitan America), Mark Ruffalo (Bruce Banner/Hulk), Chris Hemsworth (Thor), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff/Vedova Nera),  Jeremy Renner (Clint Barton/Occhio di Falco), Don Cheadle (James Rhodes/War Machine), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Paul Bettany (Visione), Tom Holland (Peter Parker/Spider-Man), Paul Rudd (Scott Lang/Ant-Man), Sebastian Stan (Bucky Barnes/Soldato d’Inverno), Benedict Cumberbatch (Doctor Stephen Strange), Benedict Wong (Wong), Chris Pratt (Peter Quill/Star-Lord), Bradley Cooper (Rocket Racoon), Zoe Saldana (Gamora), Dave Bautista (Drax), Vin Diesel (Groot), Karen Gillan (Nebula), Pom Klementieff (Mantis), Benicio Del Toro (il Collezionista), Danai Gurira (Okoye), Isabella Amara (Sally), Winston Duke (M’Baku) e Josh Brolin (Thanos).

Thanos sarà affiancato anche dall’Ordine Nero, composto da Ebony Maw, Corvus Glave, Proxima Midnight e Supergiant. La fotografia sarà a cura di Trent Opaloch, mentre la colonna sonora porterà la firma di Alan Silvestri.