Avengers: Infinity War, Thanos lusingherà la morte?

Mancano davvero pochissime ore a che potremmo vedere Avengers: Infinity War, e mentre aspettiamo di vedere il nostro folle e potente Thanos finalmente in azione, ci chiediamo anche quale si la caratterizzazione che lo porterà ad essere il più grande villain dell’Universo Cinematografico Marvel.

Sappiamo già che esiste una sorta di backstory per il personaggio, qualcosa che lo spinge, che gli fa mobilitare le truppe alla ricerca delle Gemme dell’Infinito, e ve lo abbiamo già ampliamento spiegato in questo articolo, ma una cosa ci domandiamo in particolare, una cosa che fu lasciata intendere nella scena post-credits di The Avengers: il nostro titano viola avrà un “interesse amoroso”? Come sappiamo il nostro Thanos nei fumetti è innamorato della Morte, ed usiamo la maiuscola per definirla perché non è un concetto astrato, bensì è l’avatar cosmico della Morte stessa, chiamata spesso proprio con questo nome, o Lady Morte. Cercando di lusingarla e conquistarla, Thanos ne ha fatte di cotte e di crude, arrivando nei fumetti perfino a “maledire” Deadpool con l’immortalità, tutto in un particolare slancio di gelosia.

Stando alle informazioni arrivate da ComingSoon, che ha intervistato gli sceneggiatori Christopher Markus e Stephen McFeely, c’è stata un’idea preliminare di inserire anche l’interesse amoroso, ma alla fine quest particolarità piuttosto fondamentale è stata esclusa sacrificando così un aspetto chiave del personaggio per una caratterizzazione più originale.

Ci sono mai state discussioni sull’introduzione di Morte?

McFeely: All’inizio, proprio perché è un punto focale nei fumetti, ne abbiamo parlato, ma molto rapidamente… non è qualcosa che ti avvicina alle sue motivazioni. Non è qualcosa in cui lo spettatore medio dice: “Ora posso entrare in empatia con lui perché è innamorato della Morte!”. Ma penso che abbiamo preso quella passione che ha… è davvero innamorato di Morte nei fumetti! È un po’ un malato d’amore, un tipo un po’ triste. Volevamo mantenere quel livello di emozione da parte sua, reindirizzandola semplicemente.

Avengers: Infinity War uscirà nelle sale il 25 aprile 2018, con Joe e Anthony Russo alla regia su una sceneggiatura di Christopher Markus e Stephen McFeely.

Nel cast Robert Downey Jr. (Tony Stark/Iron Man), Chris Evans (Steve Rogers/Capitan America), Mark Ruffalo (Bruce Banner/Hulk), Chris Hemsworth (Thor), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff/Vedova Nera), Jeremy Renner (Clint Barton/Occhio di Falco), Don Cheadle (James Rhodes/War Machine), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Paul Bettany (Visione), Tom Holland (Peter Parker/Spider-Man), Paul Rudd (Scott Lang/Ant-Man), Sebastian Stan (Bucky Barnes/Soldato d’Inverno), Benedict Cumberbatch (Doctor Stephen Strange), Benedict Wong (Wong), Chris Pratt (Peter Quill/Star-Lord), Bradley Cooper (Rocket Racoon), Zoe Saldana (Gamora), Dave Bautista (Drax), Vin Diesel (Groot), Karen Gillan (Nebula), Pom Klementieff (Mantis), Benicio Del Toro (il Collezionista), Danai Gurira (Okoye), Isabella Amara (Sally), Winston Duke (M’Baku) e Josh Brolin (Thanos).

Thanos sarà affiancato anche dall’Ordine Nero, composto da Ebony Maw, Corvus Glave, Proxima Midnight e Supergiant. La fotografia sarà a cura di Trent Opaloch, mentre la colonna sonora porterà la firma di Alan Silvestri.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: