Avengers: Infinity War, una serie di immagini mostrano la sequenza su Nidavellir!

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Avengers: Infinity War, anche se davvero ricco di difetti, è certamente sensazionale a livello visivo in alcuni punti, come nella CGI che riguarda Thanos ed i suoi figli dell’Ordine Nero, nella resa della battaglia in Wakanda, ed in molti altre parti, insomma, è pieno di belle sequenze.

Sicuramente una delle più belle e proprio quella che vede Thor, Rocket e Groot a Nivavellir. Dopo Thor: Ragnarok ci aspettavamo che Thor avrebbe forgiato una nuova arma, e noi di CinespressionIl Lato Nerd della Forza abbiamo previsto diversi mesi in anticipo l’introduzione del luogo, del nano fabbro Eitri e dell’intera sequenza.

Quindi oggi, grazie ad una serie d’immagini, possiamo dare uno sguardo dettagliato alla sequenza. Qui sotto potete vedere la cascata d’immagini:

Avengers: Infinity War è uscito nelle sale il 25 aprile 2018, con Joe e Anthony Russo alla regia su una sceneggiatura di Christopher Markus e Stephen McFeely.

Nel cast Robert Downey Jr. (Tony Stark/Iron Man), Chris Evans (Steve Rogers/Capitan America), Mark Ruffalo (Bruce Banner/Hulk), Chris Hemsworth (Thor), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff/Vedova Nera), Jeremy Renner (Clint Barton/Occhio di Falco), Don Cheadle (James Rhodes/War Machine), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Paul Bettany (Visione), Tom Holland (Peter Parker/Spider-Man), Paul Rudd (Scott Lang/Ant-Man), Sebastian Stan (Bucky Barnes/Soldato d’Inverno), Benedict Cumberbatch (Doctor Stephen Strange), Benedict Wong (Wong), Chris Pratt (Peter Quill/Star-Lord), Bradley Cooper (Rocket Racoon), Zoe Saldana (Gamora), Dave Bautista (Drax), Vin Diesel (Groot), Karen Gillan (Nebula), Pom Klementieff (Mantis), Benicio Del Toro (il Collezionista), Danai Gurira (Okoye), Isabella Amara (Sally), Winston Duke (M’Baku) e Josh Brolin (Thanos).

Thanos sarà affiancato anche dall’Ordine Nero, composto da Ebony Maw, Corvus Glave, Proxima Midnight e Supergiant. La fotografia sarà a cura di Trent Opaloch, mentre la colonna sonora porterà la firma di Alan Silvestri.