Avengers: Infinity War – Viaggi nel tempo o B.A.R.F.? Ecco cosa dicono i Russo

Pare che la Marvel voglia tenere sulle spine gli spettatori di tutto il mondo, dato che le informazioni riguardo ad Avengers: Infinity War continuano a scarseggiare. Tuttavia le foto provenienti dal set non hanno fatto altro che spingere i fan a formulare continue speculazioni, alcune delle quali sembrano ricondurre ad un’unica grande teoria che, in un certo senso, risulterebbe più plausibile di molte altre. Stiamo parlando dei “viaggi nel tempo”, suggeriti in particolar modo dalle auto anni ’40 fotografate su una strada del set, in cui Chris Evans indosserebbe la primissima divisa di Captain America (Captain America – Il Primo Vendicatore). Tramite queste immagini è stato possibile teorizzare che non si trattasse di un semplice flashback, data anche la presenza di personaggi non presenti in quella pellicola.

L’idea dei viaggi nel tempo è stata infine affrontata con i registi di Avengers: Infinity War, Joe ed Anthony Russo, che pare amino particolarmente questo tipo di “tecnica”, ma nulla nello specifico lascia intendere che potrebbe esserci proprio questa spiegazione dietro queste scene. Anthony Russo ha lasciato trapelare solo queste informazioni:

È interessante, perché sì, ci sono foto che ingannano, e poi ci sono molte congetture su cosa significhino quelle foto. Sicuramente c’è una sequenza di cinque minuti in Civil War attorno a un pezzo di tecnologia che è stato presentato per una ragione molto specifica. Quindi se torni indietro e guardi quel film, potresti avere un suggerimento su una plausibile direzione.

Tecnologia B.A.R.F. Tempo passato

La tecnologia a cui Anthony Russo fa riferimento è Binary Augmented Retro-Framing, alias B.A.R.F. (uno sfortunato acronimo), che Tony Stark ha presentato al MIT all’inizio di Captain America: Civil War, mostrando al pubblico l’ultimo incontro con i suoi genitori (Howard e Maria Stark), o meglio, come avrebbe voluto che fosse.

Durante la loro apparizione sul podcast di Happy Sad Confused di MTV, Joe e Anthony Russo sembrano dunque aver  suggerito una nuova strada per provare a spiegare le foto dal set. Del resto non sappiamo molto di questa nuova tecnologia che invece potrebbe rivelarsi una vera e propria chiave di Volta nella prossima pellicola.

Ad ogni modo sappiamo per certo che, oltre alle foto che mostrano casi etichettati come B.A.R.F., è stato detto lo scorso autunno che ci sarà una scena in cui Tony Stark eseguirà una simulazione con Harley Keener (il ragazzino presente di Iron Man 3) per studiare la “Battaglia di New York” e cercare un modo per utilizzare il Tesseract contro Thanos. Tuttavia non penso che la pista dei viaggi nel tempo sia totalmente da escludere, data la presenza della Gemma del Tempo, anche se il B.A.R.F di per sé potrebbe davvero spiegare la presenza di eventi passati (e modificati) attraverso ricordi condivisi con il resto della squadra.

In attesa di nuove informazioni, Stay Tuned! 


[amazon_link asins=’B0716RFZXL,B01CNOVC5W,B00J5I6MJ6,B00Z0FG7HA,B015FUTU4G,B001NK1WHG,B015NHWRPK’ template=’ProductCarousel’ store=’cinespression-21′ marketplace=’IT’ link_id=’4accd6af-0111-11e8-aabc-73cd0d534171′]

 


Avengers: Infinity War uscirà nelle sale il 25 aprile 2018, con Joe e Anthony Russo alla regia su una sceneggiatura di Christopher Markus e Stephen McFeely. Nel cast Robert Downey Jr. (Tony Stark/Iron Man), Chris Evans (Steve Rogers/Capitan America), Mark Ruffalo (Bruce Banner/Hulk), Chris Hemsworth (Thor), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff/Vedova Nera),  Jeremy Renner (Clint Barton/Occhio di Falco), Don Cheadle (James Rhodes/War Machine), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Paul Bettany (Visione), Tom Holland (Peter Parker/Spider-Man), Paul Rudd (Scott Lang/Ant-Man), Sebastian Stan (Bucky Barnes/Soldato d’Inverno), Benedict Cumberbatch (Doctor Stephen Strange), Benedict Wong (Wong), Chris Pratt (Peter Quill/Star-Lord), Bradley Cooper (Rocket Racoon), Zoe Saldana (Gamora), Dave Bautista (Drax), Vin Diesel (Groot), Karen Gillan (Nebula), Pom Klementieff (Mantis), Benicio Del Toro (il Collezionista), Danai Gurira (Okoye), Isabella Amara (Sally), Winston Duke (M’Baku) e Josh Brolin (Thanos). Thanos sarà affiancato anche dall’Ordine Nero, composto da Ebony Maw, Corvus Glave, Proxima Midnight e Supergiant. La fotografia sarà a cura di Trent Opaloch, mentre la colonna sonora porterà la firma di Alan Silvestri.

Alex The Wasp

Alex The Wasp

Studentessa Unibo che non si prende troppo sul serio. Può amare la lettura senza essere snob, può scrivere di tutto sperando di non annoiare la gente, può guardare qualsiasi contenuto lasciando i commenti alla fine, anche a distanza di molto tempo (metabolizzare è complicato, digerire è da esperti). Il suono dei pop corn che scoppiettano dovrebbe essere considerato una vera e propria forma d'arte. Credo sia tutto <3
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: