Batgirl: Joss Whedon abbandona il progetto stand-alone

Diventa un nostro supporter!Diventa un nostro supporter!

Stando a quanto riportato da The Hollywood Reporter il regista Joss Whedon avrebbe abbandonato il progetto stand-alone su Batgirl. Whedon, il creatore di Buffy L’ammazzavampiri è sicuramente tra i creatori di pietre miliari della cultura pop, e si è detto fuori dal progetto di Warner Bros. che stava scrivendo.

“Batgirl è un progetto così eccitante, e la Warner/DC è un partner collaborativo e solidale, è che mi ci sono voluti mesi per realizzare che non avevo davvero una storia”, ha dichiarato Whedon al sito.

Riferendosi poi al presidente della DC, Geoff Johns, ed al presidente del Warners Picture Group, Toby Emmerich, Whedon ha aggiunto:

“Sono grato a Geoff, a Toby ed a tutti quelli che sono stati così accoglienti quando sono arrivato, e così comprensivi quando… uh, c’è una parola più accattivante per ‘fallito’?

Whedon era stato accreditato come regista e sceneggiatore del progetto quasi un anno fa, nel marzo del 2017, con la speranza di portare sul grande schermo un’altra icona del girl power targato DC dopo Wonder Woman, Batgirl.

Fonti interne al sito lasciano intendere che Whedon, dopo un anno di tentativi, non è riuscito a “decifrare il codice” di quello che dovrebbe essere un film di Batgirl. Wonder Woman, nel frattempo, è diventato un fenomeno culturale e uno dei più grandi successi e film più acclamati del 2017. Sempre le stesse fonti lascerebbero intendere che, anche se Whedon ha affrontato i problemi della storia nell’ambiente dell’intrattenimento culturale di oggi, il cineasta sarebbe potuto esser messo molto in difficoltà di fronte ad un film con una tale importanza femminista come Batgirl, in maniera analoga a come il mondo avrebbe reagito ad un regista bianco dietro la macchina da presa di Black Panther.