Batman V Superman: Zack Snyder torna a parlare della “Martha scene”

Il regista di Batman v Superman: Dawn of Justice, Zack Snyder, ha affrontato una sequenza chiave che porta Batman (Ben Affleck) e Superman (Henry Cavill) a un punto morto quando L’Uomo D’Acciaio, malconcio dopo il confronto con il Cavaliere Oscuro, dice a Batman di “salvare Martha“.

Sappiamo come va quella scena, la famosa scena che ancora oggi in molti ridicolizzano. Nella sequenza Superman esorta Batman a salvare sua madre, Martha Kent (Diane Lane), ma l’appello per il Crociato ha anche un altro significato, e richiama alla sua mente l’insensato e traumatizzante omicidio di sua madre, Martha Wayne (Lauren Cohan), spingendo il venerabile vigilante a esclamare: “Perché hai detto quel nome?“.

Sappiamo tutti che quella scena è bella nella sua profondità, per il fatto che comprendiamo come Bruce Wayne, accecato dalla sua versione fascista e totalitaria della giustizia, stava per compiere un terribile atto e trasformarsi nel carnefice dei suoi genitori, in qualche modo. A proposito della scena Snyder ha detto:

“È divertente perché Chris Terrio ed io abbiamo raggiunto quel punto nel film, nelle nostre discussioni… sapevamo come farli combattere, giusto? Ma come si fa a farli smettere di combattere?

È difficile. E abbiamo quasi buttato giù la loro umanità. In quel momento Batman capisce che Superman ha umanità, non è solo una creatura, è un uomo – è un alieno ma è umano, e in molti modi è più umano di lui, giusto? Ha quasi abbracciato tutte le parti buone della razza umana, e così Batman è in grado di vedere, in molti modi, una cosa che non è. E penso che sia stato così che abbiamo iniziato a parlarne.”

Snyder attribuisce a Terrio il merito di aver capito che i due condividevano il nome della madre, elemento metaforico che poi ha usato per stimolare Batman a realizzare che Superman è il figlio di una madre, proprio come lui.

“Ed è stato proprio Chris a dirmelo. Ha detto: ‘Sai, dico solo… è strano che entrambe le loro madri abbiano lo stesso nome”. Ero come: ‘Questo è folle! È vero? È vero’.”, ha detto Snyder ridendo. “E così è come è iniziata la conversazione, semplice… Così è iniziato tutto e poi abbiamo iniziato a parlare di come avrebbe potuto funzionare, e se fosse stata Lois a rispondere alla domanda di Batman sarebbe stato meglio. E’ quel genere di cose. Guarda, è una sorta di costrutto mitologico, non ho alcun problema con quella parte.”

Snyder ha poi parlato degli spunti creativi per l’idea, dicendo:

“[…] che forse Martha [Wayne] non è morta e che è stata messa in protezione ai testimoni in Kansas. [ride] Sto solo dicendo, non vedo perchè non sarebbe possibile. Ad ogni modo [a parte gli scherzi] non possiamo spingere così tanto nei film.”

Fonte