Batman V Superman/Captain America: Civil War: il non-confronto di una non-sfida.

Scusate lo sfogo ma devo dirlo.

Io sono un fan sia Marvel che DC Comics, ma oggi, quelli usciti dalla visione di Captain America: Civil Warsono dediti all’osanna con parola che mi hanno fato innervosire.

Alcuni delle associazioni di idee più stupide che ho sentito sono in merito ad alcuni aggiustamenti di trama, che sconquassano un personaggio in particolare, scusando il suo modus operandi durante tutto il film e facendolo terminare con una scusa che può andare bene, un po forzata ma può andare bene. Quello che non capisco sono però queste persone che hanno aggiustato per se stessi il problema, ma non riescono a farlo con Batman v Superman. Anche in questo film ci sono problemi con la caratterizzazione di alcuni personaggi, ed altri sono stati inseriti forzatamente per approfondirli poi in dedicati stand-alone, ma perché in Civil War va bene ed in Batman V Superman no?

Ho fatto una recensione, il film mi è piaciuto lo sapete, ma ha innegabilmente i suoi difetti, così adesso farò poche e brevi osservazioni aggiuntive, giusto per mettere i puntini sulle “i”.

Naturalmente ci saranno spoiler. Siete stati avvertiti.

captain-america-civil-war-

Allora il primo problema è la narrazione lenta.

E’ un tipo di cosa che mi è sempre piaciuta molto, perché la narrazione troppo veloce spesso ti fa perdere cose lungo il tragitto, ed in un film in cui molte cose devono trovare una “scusa” c’è bisogno di una struttura così.

E’ funzionale e porta a capire tutto perfettamente, ma porta per esempio un buco di trama forzatissimo su come Tony Stark e Peter Parker si sono conosciuti. Tom Holland è un attore ben inquadrato in quel ruolo, il costume è meraviglioso ed anche lo stile di rappresentazione del personaggio è fatto bene, come del resto anche Wonder Woman in Batman V Superman: Dawn of Justice lo è stata, ma l’entrata in scena di Spiderman è forzata e senza un buon background. Ancora una volta comparo questo personaggio a Wonder Woman in Batman V Superman. Il punto è quello e se non siete solo degli haters capirete.

Anche Black Panther, nonostante sia la vera rivelazione di questo film, essendo perfettamente nella parte e visivamente fantastico, ha i suo problemi. Oddio, sono dei problemi solo se non se disposto a lasciarti trasportare dallo stile in flash forward, diciamo, che i Russo hanno evidentemente voluto utilizzare. Nel senso di inserirlo prima di averlo caratterizzato, e lasciare al film il ruolo di caratterizzatore. Naturalmente avrà uno suo film, (e magari ci spiegherà di più sulla Pantera oltre che al fatto di perchè ha passato tutto il film a cercare vendetta, e poi così a caso la molla con tanto di riflessione finale), come nella DC tutti gli altri meta-umani l’avranno, ma il punto è un altro. Se accetti questo stile per lui e Spiderman perchè non per Flash, Aquaman e Cyborg?

Infine parliamo di Zemo poi. Il “barone” che qui barone non è, è un personaggio di cui ho apprezzato le motivazioni e la recitazione di Brühl l’ho trovata impeccabile, ma diciamoci la verità, è completamente fuori personaggio, è un po’ forzato e manca di caratterizzazione vera, ma è un cattivo Marvel, difficilmente mi aspetto di meglio. Ma qui non punto il dito

Tutto questo discorso sembra sia lo sproloquio di un fanboy, ma non è così.

E’ chiaro che fra Batman V Superman e Captain America. Civil War ci siano più somiglianze produttive di quante si possa pensare, e che, come dissero i Russo a proposito della produzione del loro film, il film diSnyder abbia fatto da apripista per un nuovo tipo di cinecomics. Ma non solo. I Russo hanno detto pure che Batman V Superman gli ha fatto capire che il pubblico è pronto per questo nuovo stile, mente io ritengo che invece non lo sia, e questa comparazione ne è la dimostrazione.

Volete un film che vi prenda per mano, che vi spieghi tutto per filo e per segno, oppure uno la cui prima visione non basti per immergerti e capirlo? Personalmente amo entrambi i generi e abbraccio questo nuovo stile di narrazione, ma siamo tutti capaci di farlo o è più semplice schierarsi cercando di screditare? Spunto di riflessione interessante…