Batwoman 2: Javicia Leslie parla del finale di stagione e del ruolo di Wallis Day

E così il primo anno di Javicia Leslie come la nuova eroina di Gotham City è giunto al termine, quasi un anno intero dopo essere stata scelta per il ruolo di Ryan Wilder, con un finale che ha visto Ryan abbracciare il suo ruolo e creare diversi nuovi ostacoli da affrontare nella stagione 3.

Nel finale della stagione 2 del drama coi supereroi della CW, giustamente intitolato “Power”, Ryan, il Bat-team e Alice (Rachel Skarsten) hanno sconfitto Black Mask (Peter Outerbridge) e salvato Kate Kane (Wallis Day) da Circe, ripristinando i suoi ricordi.

Dopo che la polvere si è assestata, Ryan ha fatto visita ad Alice, imprigionata all’Arkham Asylum, dove la volubile cattiva ha rivelato che la madre biologica di Ryan non è morta dandola alla luce ed è ancora viva.

Leslie ha anticipato che Ryan avrà diverse domande per sua madre: “Se dovessi anche solo dire come mi sentirei, la prima cosa che vorrei sapere è: ‘Perché mi hai abbandonato?'”, dice. “Quindi, penso che ci sarà sempre quel pensiero nella testa di Ryan, ma penso che sapere che c’è una persona con cui è imparentata ancora in vita sia molto importante per lei”.

Oltre al dramma legato alla sua madre biologica, Ryan avrà anche le mani impegnate a ripulire il casino creato nel finale della stagione 2: l’ombrello del Pinguino, il cappello del Cappellaio Matto e altri trofei dei cattivi che Circe ha rubato dalla Batcaverna sono ora disponibili al mondo. Nei momenti finali dell’episodio, si sono riversati sulla riva, dove chiunque poteva trovarli, e una delle viti di Poison Ivy ha messo radici nel terreno e ha iniziato a germogliare.

Il finale ha anche dato un culmine alla storia di Kate. Con i suoi ricordi ripristinati, la Batwoman originale ha deciso di avventurarsi nel mondo per trovare Bruce Wayne, suo cugino scomparso, lasciando così Gotham nelle mani di Ryan, Luke (Camrus Johnson) e Mary (Nicole Kang).

“Amo l’addio di Kate perché mi sembrava che non fosse un addio per sempre”, dice Leslie. “Quindi, è come per me, un vero passaggio del testimone, un vero passaggio del mantello. E non credo che lo abbiamo mai fatto durante tutta la stagione, non abbiamo mai avuto un momento in cui Kate e Ryan sono stati davvero in grado di passarsi la torcia e dire: ‘tocca a te’.”

Quando Leslie si è unita allo show l’anno scorso, sapeva che il predecessore di Ryan sarebbe stato rifuso e reintrodotto a metà stagione, in modo da poter dare al personaggio un vero addio.

“Volevamo davvero rendere giustizia al personaggio”, afferma Leslie. “E quindi, penso che abbiamo fatto un ottimo lavoro, e assumere Wallis è stato fantastico perché sento che non solo si adattava alla parte, ma si adattava alla nostra famiglia così facilmente, e l’ha fatto così velocemente. E’ stato davvero divertente poter essere Batwoman pur essendo condividendo il palcoscenico con la versione originale.”

Guardando al futuro della terza stagione, Leslie è particolarmente entusiasta di esplorare la nuova collaborazione di Ryan nella lotta al crimine con Luke, che alla fine è diventato l’eroe DC noto come Batwing, ma soprattutto vuole poter esplorare anche una storia d’amore per il personaggio.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: