Batwoman: 3 fanta-casting per il ruolo di Kate Kane nella seconda stagione

Con Ruby Rose che si è dimessa dal suo ruolo di Batwoman nell’Arrowverse, per motivo che ancora non sono ben noti (l’infortunio pare non essere la motivazione), qualcun’altro indosserà il mantello nella stagione 2 , e ecco secondo noi le migliori opzioni di casting per il ruolo della vigilante di Gotham City.

Batwoman ha fatto il suo debutto live-action nell’evento crossover Elseworlds del 2018. Interpretato da Ruby Rose, il personaggio ha rapidamente ricevuto il suo spettacolo stand-alone ad ottobre 2019, debuttando con numeri solidi, anche se con qualche critica davvero assurda (chi rompeva perché fosse gay, e qualcuno perché “non gay abbastanza” per via della sua identità di genere gender-fluid), ed è stato infine rinnovato per una seconda stagione.

Seguendo una traiettoria simile ai fumetti, la stagione 1 di Batwoman ha visto Kate Kane tornare in una città di Gotham non più protetta da Batman. Anche se l’assenza del Bruce Wayner dell’Arrowverse venne lasciata come un mistero. Kate ha quindi intrapreso la sua lotta al crimine, e lungo la strada, si è scontrata con una serie di cattivi tra cui Tommy Elliot (aka Hush), il dottor August Cartwright, e la sua sorella gemella ribelle, Alice. Batwoman è diventata più importante nel più ampio universo condiviso durante il crossover Crisi sulle Terre Infinite, e ci si aspettava che sarebbe stata protagonista per un bel po’ di tempo, tuttavia è stato annunciato che Ruby Rose sta lasciando il ruolo di Batwoman prima della seconda stagione dello show, e che gli sviluppatori dietro alla serie adesso stanno cercando un’altra attrice – preferibilmente facente parte della comunità LGBTQA+.

A seguito della notizia, i social media sono stati prevedibilmente inondati di suggerimenti su chi potrebbe successivamente rispondere alla chiamata del Bat-segnale. Tra i nomi che hanno riscosso buss ci sono Evan Rachel Wood di Westworld, Cara Delevingne di Suicide Squad e persino la star di Twilight, Kristen Stewart. Quest’ultima porterebbe sicuramente con se uno sviluppo divertente, soprattutto se si considera che l’ex co-protagonista ed ex-ragazzo, Robert Pattinson, è il nuovo Batman del grande schermo.

Allo stesso modo, ognuno di loro è più che adatta al ruolo di Batwoman, e rispetterebbero l’impegno della showrunner Caroline Dries nella ricerca di un’attrice facente parte della comunità LGBTQA+, tuttavia, le tre rappresentano senza dubbio gli esempi più inverosimili peri l fanta-casting. Come tale, ecco tre potenziali attrici che non solo sarebbero una buona scelta, ma più plausibilmente potrebbero assumere il ruolo iconico.

Ashley Platz

Sappiamo che la Platz è tutt’altro che un nome familiare, avendo partecipato solo a piccoli ruoli in spettacoli come Grey’s Anatomy e GLOW. Tuttavia, come ex-atleta al liceo e attuale insegnante di yoga, Platz ha la fisicità necessaria per il ruolo di Batwoman. Allo stesso modo, si identifica come pansessuale, e come tale, si adatta più che egregiamente ai criteri LGBTQA+ desiderati dalle menti dietro lo spettacolo. Inoltre non è estranea agli spettacoli tratti dai fumetti, avendo precedentemente recitato anche in Agents of SHIELD in un piccolissimo ruolo.

Platz ha effettivamente fatto il provino per la parte di Kate Kane quando Batwoman è stato lanciato per la prima volta. Anche se ovviamente ha perso contro Rose, il suo tape d’audizione è trapelato online e ha prodotto un’ondata di sostenitori. Da allora Platz ha incanalato quella risposta diventando il tipo di attivista queer di cui la stessa Batwoman sarebbe orgogliosa.

Con la partenza di Rose, Platz potrebbe ottenere un secondo tentativo. Sebbene ci siano tutte le possibilità che il CW preferisca un nome più famoso, un’attrice meno conosciuta potrebbe essere una strada migliore e meno stridente da percorrere. Platz ha dimostrato sul suo tape di essere in grado di offrire una versione di Kate Kane efficace ma senza sforzo, e ci sarebbero già un certo numero di fan a supporto del suo casting (vi consigliamo la visione di questo screen test di combattimento che lei stessa ha caricato sul suo account Instagram).

Stephanie Beatriz

Se i creatori di Batwoman cercassero un nome più familiare, quello di Beatriz dovrebbe essere il principale tra questi. Interpretando Rosa Diaz in Brooklyn Nine-Nine, è emersa come un’icona apertamente bisessuale sia sullo schermo che fuori, di conseguenza molti fan sarebbero contenti se lei assumesse un ruolo di riferimento come quello di Kate Kane. Allo stesso modo, come Rosa, Beatriz ha ripetutamente dimostrato le sue abilità di combattimento, di pistolera, e non è nuova nel giocare col sarcasmo e un bel sorriso.

I suoi anni in Brooklyn Nine-Nine dimostrano anche che, a differenza di Rose, è in grado di far fronte al tipo di programmi frenetici richiesti dalle produzioni televisive. Non solo, ma questi hanno fatto ben poco per impedire a Beatriz di lavorare anche su altri progetti, quando possibile. Anche se ha dovuto rinunciare a interpretare She-Hulk nel MCU, il ruolo di Batwoman potrebbe essere un sostituto appropriato, se possibile da raggiungere. La stessa Beatriz ha shcerzato sulla cosa recentemente, e i fan senza dubbio avrebbero sostenuto qualsiasi campagna.

Il fatto che Rosa sia così sostanzialmente diversa da com’è Stephanie nella sua vita, dimostra ulteriormente la sua idoneità a recitare il doppio ruolo di Kate Kane e Batwoman in modi distinti. Inoltre, come dimostrato nella stagione 5 di Brooklyn Nine-Nine, Beatriz ha dimostrato di poter effettivamente trasudare vulnerabilità sotto la sua scorza dura. Una tale abilità sarebbe la chiave per suscitare investimenti emotivi dopo il passaggio di casting. Dato che Beatriz è Latina, dove la sorella gemella del personaggio sarà ancora interpretata dall’attrice bianca Rachel Skarsten, quella particolare transizione potrebbe essere particolarmente dissonante, tuttavia, nel mondo dei fumetti, non c’è nulla, per quanto assurdo, che non possa essere spiegato.

Crystal Reed

L’attrice non è nuova del genere super-eroi o simili, dopo una lunga partecipazione alla serie Teen Wolf, l’attrice è comparsa in Gotham e poi in Swamp Thing, anche se quest’ultima è stata cancellata alla prima stagione.

Sebbene abbia un aspetto molto diverso da Ruby Rose, tutti i ruoli sopra menzionati (e altro) hanno rimostrato che la Reed trascende qualsiasi limitazione o imposizione un ruolo possa metterle davanti, per risultare davvero ottima. Di conseguenza non c’è niente che le imoedirebbe di dfare un casting e prendere in consegna il mantello di Batwoman, come anche il rendere la sua estetica più grunge per essere in linea con la Kate Kane vista fino ad ora.

Nonostante il suo aspetto giovanile, in realtà Crystal Reed ha più o meno la stessa età di Rachel Skarsten, cosa che quindi non farebbe male pensare nel confronto fra le due e il fatto che sono gemelle. Grazie al suo ruolo in Teen Wolf l’abbiamo vista in un mix di emozioni diverse, fra la dolce vulnerabilità, alla forza, con perfino sfumature di oscurità interiore da combattere, tre aspetti che potrebbero creare una Kate Kane davvero ottima, e non dimentichiamo le abilità di combattimento con l’arco, che potrebbero aiutare l’attrice a utilizzare i vari bat-gadget in modo convincente.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: