Ben Affleck afferma che la sua porta è chiusa per Batman

La star di Batman v Superman: Dawn of Justice e Justice League, Ben Affleck, crede che la porta sia chiusa per lui nel ruolo di Batman.

Leggi anche: i motivi per cui Ben Affleck ha mollato il ruolo di Batman

In un’intervista con il sito web di lifestyle spirituale Beliefnet, Affleck ha affermato di essere meno interessato a fare grandi successi di quanto non lo sia rispetto a film come il suo ultimo, The Way Back.

Alla domanda del presentatore “un fan di Batman per tutta la vita”, riguardo il possibile ritorno nel ruolo del Cavaliere Oscuro, Affleck apparentemente ha respinto l’idea piuttosto bruscamente, implicando (come molti fan hanno indovinato) che allontanarsi da The Batman è stata la fine del suo viaggio con il personaggio.

“Sì. Questo non è il tipo di film che…”, ha iniziato Affleck, prima di fermarsi per riformulare. “Ho avuto l’opportunità di scrivere, dirigere e recitare in un film di Batman solista. Ed è successo proprio in un momento della mia vita in cui ho perso un po’ di interesse per quelle storie. Andrò a vedere Robert, penso che sarà fantastico, sono sicuro, ma questo è il tipo di storia che sto sono a fare ora.”

Le persone crescono e cambiano, e certamente le sue paure di avere una ricaduta nella dipendenza so fosse tornato sotto i riflettori brucianti dei blockbuster non sono irragionevoli.

È un po’ come quello che ha detto il suo personaggio, Holden McNeil, nel recente film di Kevin Smith, Jay e Silent Bob Reboot. In esso, Affleck ha ripreso il suo ruolo nel 1997 da Chasing Amy e ha discusso del modo in cui avere un figlio ha cambiato la sua mentalità e le sue priorità: “Pensavo che la vita fosse tutta per me; ero l’eroe della mia storia”, ha detto il personaggio di Affleck nel film. “Bruce Wayne in un numero che dura per tutta la collana Detective Comics, per così dire. Poi quel bambino è arrivato e improvvisamente ti rendi conto che non sei più Bruce Wayne. Sei Thomas Wayne… o la mamma di Bruce Wayne, il cui nome mi sfugge [sguardo che sfonda la quarta parete]”.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: