Ben Wheatley svilupperà una serie zombie Brexit-themed intitolata Generation Z

Il regista di Kill List, Ben Wheatley, pare sia stato scelto per sviluppare un serial descritto come Brexit-themed intitolato Generation Z. Si dice che la serie includerà “rapaci baby boomer e adolescenti disaffezionati che si azzanneranno alla gola l’un l’altro“.

Wheatley ha realizzato alcuni film davvero particolari nella sua carriera. Il suo stile contorto di narrazione riscuote spesso molto successo, e a quanto pare in molti sono interessati a vedere come questa nuova serie verrà fuori e di cosa tratterà esattamente.

Ci si può aspettare che la serie includa “umorismo scuro come la pece e satira pungente per raccontare come la Brexit ha diviso il paese e, in questo caso, ha portato le persone a sgranocchiare il cervello”.

Ecco la sinossi condivisa da Deadline:

“Il futuro sembra cupo per la gioventù di oggi – austerità apparentemente infinita, prezzi astronomici delle case, debito insormontabile degli studenti, un sistema politico che sembra intenzionato a distruggersi. Pensionati ‘Little Englander’ compiaciuti, soddisfatti di sé, di mentalità ristretta, il cui unico scopo nella vita è quello di renderla una sofferenza per tutti gli altri.

In una piccola città britannica, le tensioni arrivano al culmine quando un misterioso convoglio militare si schianta fuori dalla casa di riposo Sunnywise. I veicoli trasportavano una sostanza tossica che, a seguito dell’incidente, fuoriesce nell’ambiente locale e infetta i residenti della comunità di pensionati. I sintomi di questa infezione si manifestano rapidamente – un appetito insaziabile per la carne cruda. Sono vecchi, sono arrabbiati e si scatenano. Mentre i militari si affannano per controllare lo scoppio e tenere tutto fuori dai riflettori dei media, un gruppo di adolescenti si ritrova nel fitto della battaglia contro questi baby boomer carnivori”.

La serie entrerà in produzione nel 2020 e sarà prodotta dal capo di Channel 4, Caroline Hollick, e dall’editore della Commissione, Lee Mason. Wheatley rimarrà impegnato con questa serie per un po’ anche se è pronto a scrivere e dirigere tutti gli episodi.

Wheatley ha dichiarato in una nota: “Sono entusiasta di lavorare con Channel 4 e The Forge. Generation Z è il mio primo progetto TV originale e non riuscivo a pensare a partner migliori“.

Caroline Hollick, Head of Drama di Channel 4, ha aggiunto: “Ben è una forza creativa unica e sono lieto che stia portando questa serie horror esilarante, spaventosa e politicamente attiva su Channel 4. Non vedo l’ora di vederlo trasformare il genere di zombi in qualcosa di scandaloso e percettivamente perspicace“.

Infine George Faber, produttore esecutivo, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di collaborare con l’enorme talento di Ben Wheatley nella sua epica serie comica/horror, e non vediamo l’ora di scoprire come la Generazione Z combatterà la piaga degli zombi di Baby Boomer che stanno cercando carne giovane“.