Benedetta: suore, visioni erotiche e miracoli nel nuovo film del regista Paul Verhoeven

Suore arrapate e Charlotte Rampling molto perplessa sono i tratti distintivi del nuovo film del regista Paul Verhoeven.

Il nuovo trailer di Benedetta – il primo film dell’iconico regista olandese in cinque anni – anticipa i brividi erotici che abbondano in un convento del XV secolo, dove la candidata all’Oscar, Rampling, arriva alla conclusione di un misterioso caso che coinvolge una suora strana che sta scuotendo il collettivo fino al midollo.

Benedetta Carlini (Virginie Efira) si unisce al convento di Pescia, in Toscana, come suora novizia con un enorme segreto: in tenera età, ha sviluppato la capacità di compiere miracoli, anche se il suo impatto sulla sua nuova famiglia religiosa prende una svolta sessuale dopo che viene afflitta da visioni erotiche che presto sfociano in un intreccio romantico con una sorella.

Qui sotto potete vedere il trailer:

Benedetta segna il ritorno al cinema del regista di Showgirls e Basic Instinct, Paul Verhoeven, dall’uscita di Elle del 2016, che ha poi portato l’attrice protagonista Isabelle Huppert alla sua prima nomination all’Oscar come migliore attrice.

Il film sarà presentato in anteprima al Festival di Cannes 2021 a luglio.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: