Birds of Prey: rumor lasciano intendere non ci sia nessuna scena post-credits

Birds of Prey: rumor lasciano intendere non ci sia nessuna scena post-credits

Dato che tende ad accadere ogni volta che le persone guardano un film coi supereroi molto atteso, più storie circa varie scene post-credit sono apparse su Internet.

Leggi anche: Margot Robbie rivela la “scelta consapevole” di non inserire il Joker nel film

Sta succedendo adesso con Birds of Prey. Stanno girando storie multiple circa scene post-credit che coinvolgono Batman e uno sguardo al personaggio, o Black Mask che incontra qualcuno in prigione, o Amanda Waller che recluta Harley per la The Suicide Squad. E ovviamente provengono da Reddit.

Tuttavia, ci sono state due fan screening di Birds of Prey questa settimana e le persone che hanno davvero partecipato a queste proiezioni riferiscono che non ci sono scene dopo i titoli di coda.

A quanto pare, stando ovviamente a queste informazioni che non possiamo confermare, dopo i titoli di coda animati subito dopo la fine del film, non c’è alcuna scena mid-credits, e l’unica cosa che pare sia presente è una battuta di Harley che si può ascoltare al termine dei titoli di coda.

È sempre possibile che vengano aggiunte scene post-credits alla versione per l’ampio rilascio, poiché a volte le tengono fuori da questi screening per preservare la sorpresa, ma i rapporti che girano sul web circa ben due scene post-credits pare in realtà siano completamente false in base a rapporti dei partecipanti confermati.

Vi hanno mai raccontato la storia della poliziotta, dell’usignolo, della pazza e della principessa della mafia? Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn) è un racconto bizzarro di Harley in persona come solo lei sa fare. Quando il più nefasto dei narcisisti di Gotham, Roman Sionis, e il suo zelante braccio destro, Zsasz, decidono di dare la caccia a una giovane ragazza di nome Cass, mettono la città in subbuglio per trovarla. Le strade di Harley, Cacciatrice, Black Canary e Renee Montoya si incrociano e le quattro ragazze non hanno altra scelta se non fare squadra per smontare i piani di Roman.

Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn) uscirà nelle sale italiane il 6 febbraio 2020, con Cathy Yan alla regia, su una sceneggiatura di Christina Hodson, basata sui fumetti di Cuck Dixon, Jordan B. Gorfinkel e Greg Land, e con Margot Robbie, Bryan Unkeless e Sue Kroll come produttori. La fotografia è a cura di Matthew Libatique.

Nel cast Margot Robbie (Harley Quinn), Mary Elizabeth Winstead (Helena Bertinelli / Cacciatrice), Jurnee Smollett-Bell (Dinah Lance / Black Canary), Ella Jay Basco (Cassandra Cain), Chris Messina (Victor Zsasz) e Ewan McGregor (Roman Sionis / Maschera Nera).

Fonte

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: