Birds Of Prey uscirà in VOD in anticipo come regalo a quelli colpiti dal Coronavirus

Le Birds Of Prey assieme ad Harley Quinn stanno volando verso il piccolo schermo per venir rilasciate in un edizione home-video VOD, in anticipo rispetto a quanto inizialmente programmato come regalo per quelli colpiti dal Coronavirus.

Leggi anche: Universal rilascerà alcuni film direttamente in home-video per via del Coronavirus

La pellicola DC Films con Margot Robbie uscirà in versione home-video VOD molto prima di quanto previsto, ovvero il 24 marzo. Un altro titolo che passerà dal cinema al salotto degli spettatori è The Gentlemen, con Matthew McConaughey, Colin Farrell, Charlie Hunnam e Hugh Grant.

In un tweet che condivide la notizia, Fandango osserva che gli amanti del cinema possono già preordinare entrambi i titoli su FandangoNOW.

La mossa arriva dopo che la Universal ha preso una decisione potenzialmente rivoluzionaria per il rilascio di film attualmente nelle sale attraverso servizi su richiesta questo venerdì, per un prezzo al dettaglio suggerito di 19,99. Ciò include The Invisible Man, The Hunt ed Emma, oltre a Trolls World Tour, che rappresenta la prima uscita dello studio (ovvero sarà disponibile per un periodo di 48 ore su richiesta a partire da venerdì).

Quando Cathy Yan, la regista di Birds of Prey, ha sentito questa notizia, ha twittato: “Non sarei contraria a mettere Birds of Prey su VOD prima“. Ora è una realtà.

Con così tante persone costrette a casa in isolamento e altri che praticano misure di “distanziamento sociale” per aiutare a frenare la diffusione del Coronavirus, gli studi stanno rapidamente lavorando per riprogrammare i loro piani per la distribuzione dei film, molti dei quali sono stati ritardati indefinitamente. Uno dei primi a dare il via a questa nuova visione delle versioni domestiche è stata la Disney, che ha lasciato Frozen 2 sulla sua piattaforma di streaming Disney + mesi in anticipo.

Adesso, con l’esempio della Universal, della Disney e ora anche della Warner, non sarebbe affatto sorprendente vedere più studi prendere tattiche simili, dato il timore del settore di perdere miliardi tra chiusure di cinema e panico da epidemia. Chissà che non possa anche venire rilasciata una certa Snyder Cut?

Leggi anche: RECENSIONE – Birds of Prey

Vi hanno mai raccontato la storia della poliziotta, dell’usignolo, della pazza e della principessa della mafia? Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn) è un racconto bizzarro di Harley in persona come solo lei sa fare. Quando il più nefasto dei narcisisti di Gotham, Roman Sionis, e il suo zelante braccio destro, Zsasz, decidono di dare la caccia a una giovane ragazza di nome Cass, mettono la città in subbuglio per trovarla. Le strade di Harley, Cacciatrice, Black Canary e Renee Montoya si incrociano e le quattro ragazze non hanno altra scelta se non fare squadra per smontare i piani di Roman.

Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn) uscirà nelle sale italiane il 6 febbraio 2020, con Cathy Yan alla regia, su una sceneggiatura di Christina Hodson, basata sui fumetti di Cuck Dixon, Jordan B. Gorfinkel e Greg Land, e con Margot Robbie, Bryan Unkeless e Sue Kroll come produttori. La fotografia è a cura di Matthew Libatique.

Nel cast Margot Robbie (Harley Quinn), Mary Elizabeth Winstead (Helena Bertinelli / Cacciatrice), Jurnee Smollett-Bell (Dinah Lance / Black Canary), Ella Jay Basco (Cassandra Cain), Chris Messina (Victor Zsasz) e Ewan McGregor (Roman Sionis / Maschera Nera).

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: