Black Panther 2: la produzione potrebbe cominciare a marzo 2021 in Australia

La produzione di Black Panther 2 potrebbe essere ancora lontana un anno o giù di lì.

Venerdì pomeriggio sono iniziati a circolare rapporti nella blogosfera che suggerivano il film di Ryan Coogler avrebbe cominciato la propria produzione in Australia, seguendo attesissimi film del calibro di Shang-Chi and The Legend of the Ten Rings e Thor: Love and Thunder. Il rapporto principale proveniva da MCU Cosmic, e lasciava intendere che Black Panther 2 avrebbe cominciato la produzione la prossima primavera da marzo a giugno, prima di tornare negli Stati Uniti per concludere.

È probabile che il sequel sarà girato ai Fox Studios di Sydney visto che è stato uno dei beni che la Disney ha ottenuto dalla fusione con la 20th Century. L’inizio della produzione a marzo porterebbe il film a girare le proprie scene ai Fox Studios praticamente subito dopo Thor: Love and Thunder, per cui si prevede l’utilizzo di quello spazio entro la fine dell’anno.

Black Panther è stato girato quasi interamente ai Pinewood Studios di Atlanta, un pilastro per la maggior parte delle produzioni dei Marvel Studios prima della Fase 4. Black Widow e The Eternals hanno entrambi scelto di girare all’estero, principalmente presso i Pinewood del Regno Unito.

Il film sarà il primo sequel diretto da Ryan Coogler, qualcosa che il regista dice creerà un ulteriore livello di pressione.

Fonte

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: