Black Widow: un insider suggerisce che il ritardo non avrà conseguenze nel MCU

Come ci si poteva aspettare nei giorni che precedono martedì, i Marvel Studios e la Disney hanno staccato la spina e spostato Black Widow dalla data di uscita del 1° maggio.

La mossa ha immediatamente suscitato speculazioni sull’immediato futuro del sempre crescente universo cinematografico Marvel e le domande della sua interconnessione che incidono sulle uscite future. Secondo una pubblicazione commerciale, potrebbe semplicemente essere il caso di Black Widow. Adam B. Vary e Matt Donelly di Variety riportano le parole di un insider con cui avrebbero parlato che avrebbe lasciato intendere il film diretto da Cate Shortland potrebbe essere “insignificante” per gli altri film e spettacoli in uscita dai Marvel Studios.

Spingere in avanti Black Widow non influisce in alcun modo sulla linea temporale del MCU, ha affermato un individuo vicino ai Marvel Studios nel rapporto di Variety. Non era chiaro però se l’implicazione fosse che il film vedrà la luce del giorno prima di agosto, o se il film non abbia importanza per la Fase 4, o se la fonte abbia un tesseract.

Come ormai tutti sappiamo, Black Widow è ambientato da qualche parte tra Captain: America: Civil War e Avengers: Infinity War dopo che Natasha Romanoff (Scarlett Johansson) è in fuga a seguito della guerra civile fra supereroi. A causa della collocazione temporale è normale presupporre che la pellicola non abbia grande influenza col futuro della Fase 4.

Lungo 12 anni e 20 film, se c’è qualcosa che abbiamo imparato dal MCU è aspettarsi l’inaspettato. Il film con la Johansson presenterà personaggi come Yelena Belova (Florence Pugh) e Red Guardian (David Harbour), il che significa che è assolutamente possibile che il film finisca per introdurre un gruppo di antieroi come i Thunderbolts.

Inoltre, ci sono state ulteriori indiscrezioni secondo cui il gruppo potrebbe emergere in The Falcon and The Winter Soldier. In tal caso, è evidente il motivo per cui i Marvel Studios erano titubanti nel respingere la data di uscita.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: