Blade: Kevin Feige conferma che il film non sarà vietato ai minori

E’ ora di rassegnarsi, il Blade dei Marvel Studios non sarà vietato ai minori.

Secondo lo stesso Kevin Feige, la compagnia non sta nemmeno prendendo in considerazione di produrre pellicole rated-R al di fuori di Deadpool 3. Ora che sappiamo che Blade è in fase di sviluppo molto attivo nella Casa delle Idee, con in mente una probabile uscita fissata per ottobre 2022, immaginiamo anche che il rating non verrà modificato, mantenendo l’idea di un classico PG-13.

“Penso che ci rivolgiamo a tutto ciò che produciamo come dei prodotti per bambini e adulti”, ha detto Feige durante l’evento TCA della Disney (tramite Comicbook). “Al di fuori di Deadpool, che si è già affermato nel funzionare bene con una certa valutazione, e non creeremo caos cambiandola, non abbiamo mai incontrato una storia che venisse danneggiata nella narrazione, nel tono, o nei personaggio dal PG-13

Non siamo stati trattenuti dalla valutazione. Se mai lo fossimo, allora sicuramente ci potrà essere una discussione sul se se può pensare ad un cambio, magari per etichette come Star, ma per ora non è mai successo.”

Come giudicato dalla scena del sanguinoso rave party che ha dato il via alla trilogia di Blade con Wesley Snipes, quel franchise era molto orientato verso gli adulti, ma questa volta, sembra che il Diurno dovrà accontentarsi di un PG-13. Detto questo, il sostituto di Snipes – il due volte vincitore dell’Oscar Mahershala Ali – ha già anticipato il tono più cupo del film.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: