Blade Runner 2049: il film sarà vietato ai minori non accompagnati

La MPAA, ovvero l’organo di controllo che si occupa di verbalizzare i visti di censura per le pellicole in uscita negli Stati Uniti, qual’ora lo necessitassero, ha ufficialmente assegnato un “R” a Blade Runner 2049, film sequel diretto da Denis Villeneuve del cult movie di Ridley Scott.

I motivi che hanno portato l’organizzazione a vietare il film a minorenni non accompagnati sarebbero da attribuire a scene di “violenza, sessualità, nubità e linguaggio scurrile”.

Trent’anni dopo gli eventi del primo film, un nuovo blade runner, l’Agente LAPD K (Ryan Gosling), riporta alla luce un segreto a lungo sepolto che potrebbe scatenare il caos in ciò che è rimasto della società. La scoperta di K lo guida in una ricerca con lo scopo di trovare Rick Deckard (Harrison Ford), un ex blade runner della LAPD che è rimasto nascosto per 30 anni.

Nel cast Harrison Ford (Rick Deckard), Ryan Gosling, Jared Leto, Robin Wright, Dave Bautista, Mackenzie Davis, Lennie James, Barkhad Abdi e Ana de Armas.

La data d’uscita del film è prevista per il 6 ottobre 2017, con Denis Villenueve alla regia su una sceneggiatura di Michael Green e Hampton Fancher.

A comporre la colonna sonora sarà Jòhann Jòhannsson, il quale ha già lavorato con Villenueve per i suoi precedenti film.

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: