Blade Runner: in arrivo una serie anime

Durante la fase di pubblicità di Blade Runner 2049 si parlava della possibilità di trasformare Blade Runner in un vero e proprio franchise, idea naufragata dopo il flop al botteghino del film capolavoro di Denis Villeneuve, ma forse il distopico mondo futuristico concepito da Philip K. Dick e trasposto da Ridley Scott per la prima volta nell’82 potrebbe riprovare espanendosi non sul grande, ma sul piccolo schermo. Difatti, poco tempo addietro giunse la notizia secondo cui sarebbe in cantiere una serie live-action di pochi episodi ispirata a Blade Runner e che si sarebbe fortemente ricollegata a 2049 con tanto di ritorno di Ryan Gosling nei panni dell’Agente K. Al momento ancora non si hanno nuove informazioni riguardo questa serie, ma nel mentre giunge l’annuncio, attraverso Deadline, che è in arrivo una serie anime ispirata a Blade Runner.

Esatto, l’animazione giapponese verrà usata per raccontare una storia ambientata nel 2032 sempre nel distopico mondo che abbiamo imparato ad amare / temere nel corso degli anni e vedrà Shinji Aramaki (Appleseed) e Kenji Kamiyama (Ghost in the Shell: Stand Alone Complex) nei panni dei registi dei 13 episodi che andranno a comporre la serie. Il titolo sarà Blade Runner: Black Lotus e sembra che si ispirerà molto, anzi, sarà un sequel di Blade Runner: Blackout 2022, il terzo cortometraggio prequel di Blade Runner 2049 realizzato proprio con l’animazione giapponese e diretto da Sinichiro Watanabe, regista di Cowboy Beepop, e che tornerà come produttore esecutivo per Blade Runner: Black Lotus. Quindi è probabile che rivedremo alcuni personaggi (quelli sopravvissuti almeno) visti nel corto di Watanabe, e magari anche altri conosciuti con il film di Villeneuve.

Per quanto riguarda la distribuzione della serie Adult Swim di WarnerMedia detiene i diritti mondiali per la distribuzione della versione doppiata in inglese, che andrà in onda su Toonami, nella sezione dedicata agli anime. Crunchyroll invece detiene i diritti mondiali dello streaming, quindi molto probabilmente in Italia giungerà sulla piattaforma italiana di Crunchyroll.


[amazon_link asins=’B0041KW0WQ,B0764LWGSW,B073VVDRBZ,B0764N8TNZ,B0741FTRQB,B076F7PMBQ,B0041KWCLK,B0764JYV5V,B074JFP3B7,B074HKVJFB’ template=’ProductCarousel’ store=’cinespression-21′ marketplace=’IT’ link_id=’1c3ba094-f4ce-11e8-8b77-b744311a42c5′]