Bohemian Rhapsody: Bryan Singer rivela un bizzarro blooper

Bohemian Rhapsody ce lo siamo goduto in sala e tutto quanto e tra qualche mese sarà possibile rivivere quelle emozioni a casa nostra con l’uscita dell’home video del film, il che vuol dire pubblicazione di featurette e video simili, che solitamente comprendono video dietro le quinte e le raccolte dei blooper (le papere) avvenuti sul set. In particolare, dopo aver parlato del fatto che nel bluray sarà presente l’edizione integrale del Live AID, oggi il regista del film, Bryan Singer, ha pubblicato sul suo account Instagram un blooper alquanto… bizzarro.

Durante le riprese della scena in cui Freddie chiede al resto della band di potersi riunire per esibirsi al Live AID uno dei dischi d’oro appesi alle spalle del loro manager, interpretato da Tom Hollander, cade più e più volte facendo pensare al regista e al resto della crew, scherzosamente, che sul set ci fosse un fantasma piuttosto, come dire, rompi coglioni.

Qui di seguito trovate i video in questione.


Bohemian Rhapsody uè un film del 2018, con Bryan Singer alla regia (sostituito poi da Dexter Fletcher) su una sceneggiatura di Anthony McCarten, con soggetto di Peter Morgan e dello stesso McCarten e prodotto da Jim Beach, Graham King, Brian May, Peter Oberth, Roger Taylor, Robert De Niro e dallo stesso Singer. Nel cast Rami Malek (Freddie Mercury), Ben Hardy (Roger Taylor), Joseph Mazzello (John Deacon), Gwilyn Lee (Brian May), Allen Leech (Paul Prenter), Mike Myeres (Kenny Everett), Tom Hollander (Jim Beach) e Aidan Gillen (John Reid). La fotografia è a cura di Newton Thomas Sigel, mentre la colonna sonora è composta da John Ottman.