Bright 2: Netflix sta effettivamente sviluppando il sequel del film di David Ayer

Netflix sta cercando di dare alla sceneggiatura di Bright 2 la forma migliore possibile.

Un nuovo rapporto di Variety afferma che il gigante dello streaming sta mettendo a punto il progetto in questo momento. I fan di Bright possono aspettarsi che Will Smith e Joel Edgerton tornino nei loro ruoli.

Netflix colse tutti un po’ alla sprovvista con quel progetto. Le prime impressioni al trailer spuntarono dappertutto, e quando fu il momento della prima, il pubblico lo guardò in massa. Il film è rimasto in cima alla Top 10 di Netflix per un po’ e ha generato così tante discussioni sui social media da polarizzare completamente il pubblico, inoltre ha dimostrato al resto del settore che Netflix poteva giocare nel circuito dei film ad alto budget.

Questi film sono stati considerati principalmente un’offerta televisiva, fino a quando alcuni di questi successi non hanno davvero lasciato il segno. Mentre le cose vanno avanti con progetti come quelli facenti parte dell’universo di Army of the Dead di Zack Snyder, possiamo aspettarci che Netflix torni anche a grandi blockbuster come Bright.

Come ben ricorderete, l’anno scorso la Television Critics Association ha parlato con David Ayer di come stava procedendo la produzione del sequel, ed il regista ha detto che le cose erano ancora in via di sviluppo: “Ci stiamo lavorando, quindi speriamo di poterlo montare presto. È una grande opportunità per tutti noi di esplorare di più il mondo. Penso che le persone sentissero che c’erano molte porte da esplorare. La gente diceva: ‘Parlaci del drago. Raccontaci di questo, della storia’. Quindi è un mondo molto ricco e penso che andremo a caratterizzarlo maggiormente“.

Il CEO di Netflix, Reed Hastings, non ha lasciato dubbi sul fatto che la pellicola sarebbe stata una priorità nel 2019 durante una investor call.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: