Bright: una featurette ci premette di esplorare “la storia della magia”

Bright, il nuovo film diretto da David Ayer, è arrivato ormai da un po’ sulla piattaforma di streaming Netflix, e mentre registra dei buonissimi dati per quanto riguarda la visione, sul web vengono fuori alcune critiche che parlano del film come di una storia senza basi.

In verità nella sequenza iniziale del film vediamo un insieme di scene accompagnate dalla musica che mostrano il contesto di questo presente alternativo dove i due poliziotti affronteranno la loro avventura, quindi le varie informazioni come la presenza nel passato di un Signore Oscuro, l’elitarismo degli elfi, il razzismo con il quale vengono trattati gli orchi, tutto viene contestualizzato in quella sequenza prima del titolo.

Non nascondiamo però che quell’ambientazione sia davvero affascinante, e non nascondiamo nemmeno il fatto che vorremmo saperne di più, quindi ecco che oggi vi mostriamo un’interessante featurette che parrebbe rispondere alla nostra richiesta.

Nel video qui sotto potete vedere un lungo viaggio attraverso la storia che ci mostra cosa è successo prima, nel passato di quel presente alternativo:

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: