Capitan Marvel: Kevin Feige parla di come gli anni ’90 influenzeranno il film

Tanta è la curiosità che gira intorno a Captain Marvel, film incentrato sull’omonima eroina interpretata da Brie Larson. Un film che sta generando non poca curiosità non solo per avere come protagonista una supereroina molto amata dai fan, ma anche per essere ambientato negli anni’90, cosa mai successa per nessun altro film del Marvel Cinematic Universe e che vedrà anche un Nick Fury prima che perdesse un occhio.

Un film estremamente particolare e durante una recente intervista con Entertainment WeeklyKevin Feige, presidente dei Marvel Studios, ha rivelato di come gli anni ’90 influenzeranno il tono della pellicola, la trama, e le scene d’azione. Ecco le parole precise di Feige:

Volevamo esplorare un periodo prima che Nick Fury di Samuel L. Jackson avesse qualche idea dell’esistenza degli altri eroi e delle cose folli che succedevano nel mondo. Sai, abbiamo incontrato Nick per la prima volta quando ha detto a Tony: ‘Fai parte di un grande universo. Non lo sai ancora’. Bene, vogliamo tornare in un momento in cui ancora non lo sapeva, e davvero mostrare e annunciare che Carol Danvers è stato il primo eroe che Nick ha incontrato. Ciò significa che poteva essere l’eroe singolare, ma inserirla nei tempi del MCU. Ci permetterà anche di esplorare i vari generi cinematografici, in particolare i film d’azione degli anni ’90. Non avevamo fatto nulla di simile prima, quindi ci sono sicuramente omaggi ai nostri film d’azione degli anni ’90 preferiti all’interno di Captain Marvel.

Andando avanti con l’intervista, Feige ha anche affermato che il film si ispirerà, per le scene d’azione, soprattutto a Terminator 2: Il Giorno del Giudizio di James Cameron e che la maggior parte della storia sarà ambientata nello spazio:

Senza parlare della storia, ma ci saranno degli elementi di azione ispirati a Terminator 2. È iconico come lo si capisce, guardando i combattimenti a livello di strada, inseguimenti su strada e cose divertenti. Detto questo, gran parte del film si svolge nello spazio, come si potrebbe pensare a un film su Captain Marvel. Come tutte le ispirazioni del nostro genere, ci sono pezzi e pezzi qua e là.

In più è stato chiesto se l’ambientazione del film c’entri col fatto che in Black Panther abbiamo assistito ad un importante evento avvenuto proprio negli anni ’90:

Direi di no, voglio dire, in termini di Capitan Marvel e di un giovane T’Chaka nel ’92, no. Non è dove siamo diretti. Ma parliamo della sequenza del piano ancestrale [in Black Panther] dove, verso la fine del film, T’Challa riprende l’erba e incontra suo padre, dove è tipo “Ehi, amico. Abbiamo fatto un casino, e voglio rimediare’. C’è quel momento in cui tutti gli antenati arrivano dietro a T’Chaka. Vorremmo scherzare e fare, ‘Voglio vedere … qual è la loro storia? Qual è quella storia? Chi era Bashenga, il primo re di Wakanda? Chi è quel terzo a sinistra, dietro a T’Chaka? Qual era la loro storia in Wakanda nel 1938?’. Sarebbe bello.

Interessanti parole quelle di Feige e ancora una volta Capitan Marvel si prospetta essere un film decisamente interessante e anche particolarmente ispirato. Speriamo che possa essere un’altra ventata d’aria fresca per il Marvel Cinematic Universe come lo è stato Black Panther.


[amazon_link asins=’130290017X,0785196420,0785190139′ template=’ProductCarousel’ store=’cinespression-21′ marketplace=’IT’ link_id=’84312b9c-045b-11e8-a0d8-73132d8dec4b’]


Capitan Marvel uscirà nelle sale l’8 marzo 2019, con Anna Boden e Ryan Fleck alla regia su una sceneggiatura di Meg LeFauve, Nicole Perlman e Geneva Robertson-Dworet, la quale ha firmato anche il soggetto del film. Nel cast Brie Larson (Carol Danvers/Capitan Marvel), Ben Mendelsohn, Samuel L. Jackson (Nick Fury), Jude Law (Walter Lawson/Mar-Vell) e DeWanda Wise. La fotografia sarà a cura di Ben Davis.

Andrea D'Eredità

Andrea D'Eredità

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: