Captain Marvel: DeConnick vorrebbe l’introduzione di Tic nel secondo film

Captain Marvel ha assaltato l’Universo Cinematografico Marvel con il suo debutto in grande stile all’inizio di quest’anno, un film che trae diversi elementi dai fumetti rimanendo ugualmente una storia di libera interpretazione in stile UCM.

Il film raccoglie un po’ di elementi da molte delle storie di Carol, e alcuni importanti derivano dalla iterazione di Kelly Sue DeConnick sul personaggio. Di recente ComicBook ha avuto la possibilità di parlare con DeConnick e col produttore dei Marvel Studios, Mary Livanos, del film e anche a un po’ del futuro del personaggio nell’universo espanso.

Il film non solo ha introdotto Carol, ma ha anche visto il debutto di Maria e Monica Rambeau, così come gli Skrull, ma ci sono ancora più personaggi che ci piacerebbe vedere, quindi, quando è stato chiesto alla DeConnick chi le piacerebbe veder comparire nella sua prossima avventura, lei ha detto:

“Lo sai, è una cosa di cui non abbiamo mai parlato, ma io vorrei uno Skrull, Talos, ed in particolare la figlia di Talos… Tic. Non potrei dire se fosse intenzionale l’introduzione o se Tic potrà comparire in futuro, ma sì, sarebbe decisamente una personaggio che vorrei rivedere.”

Una Tic cresciuta“, ha aggiunto la Livanos, con successiva conferma da parte della DeConnick. Questo sarebbe sicuramente un modo semplice e interessante per introdurre Tic nel sequel, poiché i figli di Talos hanno già stretto un legame con Carol dopo che lei li ha difesi dai Kree. Nei fumetti, Tic è un Nowlian che viene inviata sulla Terra per cercare aiuto, dato che il suo popolo viene costretto a lasciare Torfa (che ha fatto la sua apparizione nel film).

Viene scoperta da Carol e dai Guardiani, e sebbene Tic cerchi di rubare la sua nave a un certo punto, Carol finisce per aiutare lei e il suo popolo, portando infine le due a diventare alleata e amiche. Tic è una parte importante della crun di DeConnick con Carol, e ci piacerebbe vederla arrivare sul grande schermo, indipendentemente dal fatto che alla fine sia adattata come una Nowlian o una Skrull.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: