Captain Marvel: il sequel potrebbe essere sempre ambientato nel passato

Captain Marvel è ormai nei cinema di tutto il mondo da diverse settimane, e mentre la Carol Danvers di Brie Larson distrugge i box office ogni giorno che passa, si inizia già a parlare di nuovi stand alone sulla supereroina e di quello che sarà il suo ruolo nel futuro del Marvel Cinematic Universe, soprattutto considerando la cortina di mistero che nasconde tutto quello che verrà dopo Avengers: Endgame.

Il presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, ha già parlato della possibilità di rivedere gli Skrull e i Kree nei film futuri, ma quest’oggi, durante un’intervista con Screen Rant, si è concentrato proprio su un possibile sequel del film diretto dal duo Anna Boden e Ryan Fleck, e, stando alle parole di Feige, sembra che un ipotetico sequel su Capitan Marvel potrebbe essere ambientato ancora una volta nel passato, a metà strada tra Captain Marvel Iron Man.
Qui le precise parole di Feige:

Volevamo darle la sua mitologia. Anche se non siamo specifici su questo nel film, c’è la possibilità di capire dove è stata in tutto questo tempo? Perché non l’abbiamo ancora vista? La risposta è rivelata e accennata in questo film mentre stava affrontando un colossale conflitto universale in un’altra sezione del MCU.


Captain Marvel è un film del 2019, con Anna Boden e Ryan Fleck alla regia su una sceneggiatura di Meg LeFauve, Nicole Perlman e Geneva Robertson-Dworet, la quale ha firmato anche il soggetto del film, e con Kevin Feige come produttore.

Nel cast Brie Larson (Carol Danvers/Capitan Marvel), Ben Mendelsohn (Talos), Lee Pace (Ronan l’Accusatore), Djimon Hounsou (Korath), Clark Gregg (Agente Phil Coulson), Samuel L. Jackson (Nick Fury), Gemma Chan (Minn-Erva), Lashana Lynch (Maria Rambeau), Annette Benning (Intelligenza Suprema/Mar-Vell/Dr. Wendy Lawson) e Jude Law (Yon-Rogg).

La fotografia è a cura di Ben Davis, mentre la colonna sonora è composta da Pinar Toprak.