C’era una volta a Hollywood: nuovo scatto ufficiale e dettagli riguardo il nono film di Quentin Tarantino

C’era una volta a Hollywood è sicuramente uno dei film più attesi per quest’anno, dato che parliamo del ritorno sui grandi schermi di uno dei registi migliori degli ultimi anni: Quentin Tarantino. Dopo il capolavoro The Hateful Eight di tre anni fa, il regista statunitense sta per tornare con una pellicola incentrata sul 1969 e sulla Hollywood di quel periodo. Cosa che, però, non sembra esser chiara alla maggior parte del pubblico e per una singola ragione: Charles Manson.

Il film prende luogo nello stesso anno in cui il serial killer Charles Manson (interpretato da Damon Herriman) fece uccidere dalla sua Manson Family l’attrice Sharon Tate, interpretata nel film da Margot Robbie, e tutti credevano, e alcuni credono ancora, che il film avrebbe raccontato principalmente di questa vicenda. Il produttore David Heyman aveva già dichiarato in precedenza che sarebbe stato più un film su quel determinato periodo storico-sociale, affermando:

E’ un grosso fraintendimento da chiarire: questo è un film sulla perdita dell’innocenza ambientata nel 1969 e con la famiglia Manson. Vedremo tre classi sociali differenti ad Hollywood: quella alta di Sharon, la star in declino Rick e poi c’è Cliff.

Durante una recente intervista con Entertainment Weekly, il produttore è tornato sull’argomento, rivelando che il film sarà incentrato soprattutto sul rapporto tra i personaggi di Rick Dalton Cliff Booth, interpretati rispettivamente da Leonardo DiCaprio Brad Pitt, dichiarando:

Brad è straordinario in questa pellicola. E’ cosi carismatico e quando è con Leonardo lo è ancora di più. Rick è un attore ma non quello che avrebbe voluto essere, quindi è in lotta con sé stesso, mentre Cliff è a suo agio come stuntman. La pellicola è, dunque, sull’amicizia e sul potere dell’amicizia.

Andando avanti, Heyman ha anche parlato della perfomance della Robbie nei panni di Sharon Tate:

Rappresenta l’innocenza e, per certi versi, l’innocenza perduta. Margot voleva onorare Sharon e ha fatto in modo di fornire la performance migliore in questo ruolo.

Infine, il produttore cinematografico ha parlato del coinvolgimento che ha avuto Debra Tate, sorella si Sharon, rivelando:

Quentin ci ha parlato costantemente e voleva che fosse a suo agio con ciò che stavamo facendo. Ovviamente tutti pensano che stiamo facendo un film sulla famiglia Manson, ma non è cosi. E dunque C’era una volta a Hollywood è un film personale di Quentin. Sono i suoi ricordi dell’esser cresciuto a Los Angeles ed esser stato fan di Hollywood.

Infine qui di seguito trovate il nuovissimo scatto ufficiale che ritrae Leonardo DiCaprio e Brad Pitt nei panni dei loro personaggi, tratta sempre dal numero di EW prima citato.


C’era una volta a Hollywood (Once Upon a Time in Hollywood) uscirà nelle sale italiane il 19 settembre 2019, scritto e diretto da Quentin Tarantino e con David Heyman, Shanon McIntosh, Daren Metropoulos e lo stesso Tarantino come produttori. La fotografia sarà a cura di Robert Richardson.

Nel cast Leonardo DiCaprio (Rick Dalton), Brad Pitt (Cliff Booth), Margot Robbie (Sharon Tate), Rafal Zawierucha (Roman Polanski), Mike Moh (Bruce Lee), Damon Herriman (Charles Manson), Scoot McNairy (Bob Gilbert), Luke Perry (Scott Lancer), Damian Lewis (Steve McQueen), Dakota Fanning (Squeaky Fromme), Al Pacino (Marvin Schwarzs), James Marsden, Tim Roth, Michael Madsen, Kurt Russell e Bruce Dern (George Spahn).