Charlie Cox comprende le critiche di Ethan Hawke al genere cinecomics

La star di Daredevil, Charlie Cox, si immedesima con Ethan Hawke, che di solito recita in un film meno di massa, dopo che l’attore aveva precedentemente criticato il genere dei supereroi per l’effetto che il “grande business” ha sui film più piccoli. Hawke ha scelto Logan, l’acclamato film di supereroi R-rated, notando che “è un grande film di supereroi” ma che “coinvolge ancora persone in calzamaglia con il metallo che esce dalle loro mani”.

Interrogato da The Telegraph (via CB) su quei commenti e il dominio del genere dei supereroi, nonché il conseguente risentimento da parte di attori come Hawke, Cox ha ragionato sul fatto che alcuni attori incolpano i blockbuster come responsabili di adombrare l’offerta cinematografica più piccola.

“Una delle cose che è successa negli ultimi anni è che i film che in genere fanno un sacco di soldi tendono ad essere parte di grandi franchise”, ha detto Cox. “Questo significa film della Marvel, film DC, film a fumetti… Harry Potter. Hollywood fa così tanti di questi grandi franchise che non c’è molto spazio – letteralmente spazio cinematografico – per piccoli film indipendenti.”

Cox ha anche teorizzato perché la precedente versione di Daredevil, interpretata da Ben Affleck nel debutto cinematografico del personaggio nel 2003, non ha funzionato, sostenendo che potrebbe trarre beneficio da un tocco più adulto come quello di Logan.

“Penso che Ben Affleck abbia fatto un ottimo lavoro. Mi è davvero piaciuto il suo Matt Murdock. Era in linea con i personaggi dei fumetti”, ha detto Cox. “Il problema con il film è che le migliori serie di Daredevil in stampa sono orientate verso un pubblico leggermente più maturo. Non è Spider-Man… non proprio un supereroe adolescente. È lì che il film non ha funzionato – è stato un po’ troppo, oserei dire, fumettoso per quel personaggio.”

Nonostante il suo successo, Hawke si trovava sulla lista degli attori in lizza per interpretare il ruolo di Doctor Strange prima che il ruolo finisse a Benedict Cumberbatch. Hawke ha detto che nel 2014 avrebbe interpretato il ruolo di Sinister, il regista Scott Derrickson.

“Sono andato a vedere Logan perché tutti erano come: ‘Questo è un grande film’ e io ero tipo: ‘Davvero? No, questo è un bel film di supereroi’.”, ha dichiarato tempo addietro al Film Stage. “C’è una differenza, ma i grandi affari non pensano che ci sia. I grandi affari vogliono che tu pensi che questo è un grande film perché vogliono far soldi con esso.”

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: