Che fine potrebbero fare Martian Manhunter, Brainy, Alex e i vari cattivi dopo la fine di Supergirl?

Quando Supergirl giungerà al termine alla fine della sua prossima stagione, ci saranno un certo numero di eroi DC, cattivi e antieroi che dovranno o scomparire improvvisamente dal rooster di personaggi lasciando piccoli buchi nel tessuto dell’Arrowverse, o trovare un nuova casa alla The CW.

Leggi anche: Con la fine di Supergirl la Dreamer di Nicole Maines dovrebbe partecipare a Legends of Tomorrow?

È probabile che, come con Arrow, la maggior parte o tutti i personaggi avranno un lieto fine nel finale e non si ripresenteranno mai più, ma i fan vogliono vedere dove atterreranno alcune di queste persone. Alcuni dei personaggi e dei gruppi visti su Supergirl sono stati integrati in un insieme più ampio.

Che si tratti di eroi come Martian Manhunter e Dreamer o di cattivi come Lex Luthor e Agent Liberty, ci sono alcuni personaggi che si sentono più grandi e più propensi di altri a trovare una nuova casa in un nuovo spettacolo. Vi abbiamo già parlato dell’idea di come il fantastico personaggio di Nia Nal / Dreamer, interpretato da Nicole Maines, potrebbe entrare a far parte della squadra delle Leggende in Legends of Tomorrow, ma quale potrebbe essere il destino per gli altri?

Il Martian Manhunter di David Harewood per esempio. L’attore, che era stato originariamente scelto come Hank Henshaw, si è trasformato rapidamente (nessun gioco di parole) nel perfetto Martian Manhunter. Una volta presa la decisione di impegnarsi in questo, J’Onn J’Onzz è diventato un personaggio amato dai fan.

L’anno scorso, è iniziata a circolare una voce che in seguito agli eventi di Crisi sulle Terre Infinite, il Martian Manhunter avrebbe potuto finire sulla Waverider, trascorrendo il suo tempo con le Leggende invece di tornare a Supergirl. Questo rumor è stato affossato abbastanza rapidamente, ma non possiamo fare a meno di chiederci se potrebbe far parte del loro mondo nella prossima stagione, dato che le Leggende affrontano spesso minacce extraterrestri.

Il posto più probabile per lui in cui finire, però, è la serie Superman & Lois. È implicito che J’Onn e Clark abbiano una lunga storia alle spalle, e ora che fanno entrambi parte della Justice League, sembra una cosa naturale vederli insieme. Sì, tecnicamente anche Sara Lance è nella Lega, ma ci sono già abbastanza persone che cercano di costruire relazioni con lei sulla Waverider.

La cosa piuttosto sfortunata è che dopo la morte di Amanda Waller per mano del produttore del film Suicide Squad… ehm, volevamo dire, per mano di terroristi, la ARGUS non è mai stata davvero la stessa, quindi se Arrow fosse ancora esistito, portare l’Alex di Chyler Leigh dal DEO a Star City sarebbe stato semplice.

Quello che però viene suggerito è il portarla verso Freeland, da Black Lightning. Fino a questo punto, ogni stagione ha riguardato il rapporto antagonistico che il potere statale ha con la comunità nera. Certamente con il DEO non c’è intenzione di minare la credibilità dell’organizzazione, né il tema con cui Black Lightning ha lavorato, ma c’è qualcosa di davvero allettante nel coinvolgere un’autorità governativa di cui il pubblico si fida, con cui puoi esplorare quanto siano complicate queste relazioni anche quando i poliziotti “stessi non stanno necessariamente” cercando “di causare problemi“.

Per il nostro Brainy sembra palese quale fine potrebbe avere: dovrebbe probabilmente terminare la serie tornando nel futuro per unirsi alla Legione dei Supereroi. Ciò potrebbe portarlo fuori dal tabellone dei personaggi, ma c’è sempre modo di riportarlo indietro durante i crossover e altre storie di grandi eventi. Anche se, c’è un modo per aggirare tutto questo. Se alla fine Dreamer e Brainy finissero per formare una coppia stabile, non è inverosimile pensare che il buon coluano possa seguire la sua bella a bordo della Waverider.

Sì, le leggende sono una risposta facile e comprensibile per molte di queste questioni, a causa dell’ampiezza delle storie che raccontano e dell’ambientazione, che è fondamentalmente settata in favore del ricambio di protagonisti. È estremamente improbabile, ma sembra del tutto possibile che Ava e Sara possano sposarsi e andarsene, come hanno fatto Ray e Nora, aprendo posti vacanti per altri due personaggi – che hanno una chimica romantica e forniscano rappresentanza a gruppi sotto-rappresentati.

Senza almeno un’altra dipartita dal cast, è difficile immaginare che le leggende aggiungano altre due persone; non solo è già una nave piuttosto affollata, ma francamente sembra probabile che il motivo per cui abbiamo perso Brandon Routh e Courtney Ford l’anno scorso sia stata anche la mancanza di fondi.

Ma ora passiamo ai cattivi, o quasi.

C’è sempre stato molto supporto verso Katie McGrath, ed il ritrovarla da qualche altra parte dell’Arrowverse non crediamo dispiacerebbe a qualcuno – e non solo perché l’attrice britannica è una vera dea scesa in Terra. La sua interpretazione di Lena è stata accolta dai fan molto positivamente, e questo ancor prima che venisse messo su la ridicola ship “SuperCorp”, che spera ancora che lei e Kara si mettano insieme.

Lo scenario più probabile è che finirà per diventare un personaggio ricorrente in Superman & Lois o in The Flash, o qualcosa del genere, dirigendosi da qualche parte in cui può usare la sua genialità, il suo acume negli affari e essenzialmente servire come anti-Lex.

Ovviamente, se (come ci si aspetta) Kara finirà per andare nel futuro per un finale tipo “Supergirl e la Legione dei Supereroi”, non ci sarebbe da sorprendersi se Lena andasse con lei. Per una mente scientifica molto avanzata rispetto ai suoi tempi, che ha già dimostrato di essere uguale all’intelletto di 12° livello di Brainy alcune volte, sembra ovvio che vedrebbe il valore di andare in un luogo in cui la tecnologia è letteralmente avanti di secoli.

Per Lex c’è poco da dire in realtà. Il fantastico personaggio interpretato da un eccellente Jon Cryer finirà per far parte del cast di Superman e Lois, sempre se sopravvivrà alla serie. Sarebbe difficile immaginare che vada diversamente.

Infine una menzione particolare di un personaggio che personalmente non vorrei perdere. Parlo di Ben Lockwood, che ha cominciato come un personaggio davvero affascinante, sfaccettato, piuttosto antipatico per la maggior parte del tempo, ma fondamentalmente un meraviglioso simbolo all’interno della meravigliosa 4° stagione di Supergirl: il bigotto, fascista e xenofobo che però è diventato così. In qualche modo anche lui è una vittima degli eventi, nonostante non si possa giustificare le sue azioni, e per molti il nostro Agente Libertà avrebbe bisogno del suo “momento di guarigione“.

È difficile voler “tifare” per un bigotto, ma se ci fosse un posto in cui potrebbe trovare una parvenza di redenzione, probabilmente sarebbe in Legends of Tomorrow, visto che la Waverider è una porta girevole costante per le storie di redenzione. E come appassionato delle storie in cui cattivi fanno ammenda e diventano buoni, c’è sicuramente qualcosa di allettante nell’idea di vedere l’Agente Libertà divenire un anti-eroe, guarire dalla sua malattia.

Fonte parziale

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: