Chloe Bennet afferma che è contenta del finale dato a Daisy e parla della possibilità di interpretarla di nuovo

Agents of SHIELD sta per finire, il che significa che i fan adesso si chiedono se questa è davvero la fine per alcuni dei personaggi.

Di recente, i produttori dello spettacolo hanno affrontato la possibilità di uno spin-off e Clark Gregg ha parlato se avrebbe interpretato di nuovo Phil Coulson in futuro. Di recente, Chloe Bennet (Daisy Johnson / Quake), ha smentito le voci secondo che la suggerivano coinvolta in uno spin-off sui Secret Warriors.

Mentre al momento non è pronta a interpretare di nuovo a Quake, Bennet ha recentemente parlato con Playboy e ha detto che sarebbe aperta. L’attrice ha anche rivelato i suoi sentimenti sul finale del suo personaggio in Agents of SHIELD.

“Direi che sono abbastanza contenta”, ha detto Bennet della fine di Daisy. “Ovviamente è uno spettacolo corale, quindi sono insieme agli altri personaggi tanto quanto lo sono con Daisy. È davvero difficile parlare egregiamente di tutti i personaggi, ma hanno fatto un lavoro davvero meraviglioso nel dare agli attori e ai fan una chiusura per ogni personaggio. E l’hanno fatto in modo fantastico. Penso che per chiunque abbia visto lo spettacolo dalla prima stagione, è un finale molto gratificante.”

Playboy ha continuato menzionando Brie Larson, dicendo che la star di Captain Marvel aveva precedentemente rivelato che alcune delle star del MCU hanno chiesto a Kevin Feige un film di supereroi al femminile. Ecco cosa ha detto Bennet riguardo alla possibilità di unirsi a quel cast:

“Se mi volessero, mi piacerebbe farne parte. È un Avengers in alcuni fumetti, quindi mi piacerebbe assolutamente. Con l’universo Marvel non puoi mai dire mai. Guarda Clark Gregg: è morto probabilmente 800 milioni di volte nei panni di Coulson e torna sempre in vita. Avrò sempre spazio nel mio cuore per interpretare Daisy. Sarei molto eccitata se l’occasione mi venisse proposta.”

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: