Chloe Bennet ricorda il pianto durante la lettura della sceneggiatura finale di Agents of SHIELD

Agents of SHIELD è tornato col suo secondo episodio dell’ultima stagione, e i fan sono ansiosi di vedere cosa ci aspetta nell’ultima avventura della squadra.

Con solo 12 episodi rimasti, il cast dello show sta iniziando a riflettere sul loro tempo nella serie e si sta aprendo alle riprese del finale. Di recente, Chloe Bennet (Daisy Johnson / Quake) ha parlato con Playboy di Agents of SHIELD e ha rivelato di essere felice della fine del suo personaggio, rivelando anche di aver pianto la prima volta che ha letto la sceneggiatura finale nel suo ultimo giorno sul set.

“Sono quasi sempre l’ultima persona a vedere o leggere qualsiasi cosa”, ha condiviso Bennet. “Li prendiamo all’ultimo minuto. In realtà ho dei video di me prima di leggerlo. Non so perché sono super drammatica, ma ricordo vividamente l’ultima sceneggiatura. Ricordo di averla vista apparire nella mia e-mail: vederlo finalmente apparire dopo sette anni, sapendo che era l’ultima, è stato abbastanza surreale. In un certo senso ne ho ricavato un momento: ho acceso una candela, ho preso un bicchiere di vino, l’ho letto, ho pianto. Era strano sapere che dovevamo ancora girare, ed è un episodio grande, davvero grande. Gli agenti dello SHIELD sonp evoluti molto rapidamente. La quarantena è stata interessante, perché mi ha dato molto tempo per riflettere su quanto pazza, caotica e speciale fosse quell’esperienza.

Bennet ha poi parlato dell’ultimo giorno sul set dicendo:

“Oh mio Dio. E’ stato selvaggio. È stato un po’ deprimente perché stavo girando continuamente sequenze di combattimento e i combattimenti sono la cosa peggiore da girare quando sei emotiva. È come i lati opposti del cervello. Ero praticamente sull’orlo delle lacrime tutto il giorno, ed è stato emotivamente svuotante. Abbiamo tenuto le nostre feste di saluto lo stesso giorno. Quindi, mentre stavo girando questi combattimenti, abbiamo letteralmente avuto attori di ogni stagione che si sono presentati. È stata una buona giornata di 20 ore; sono ancora stanca. E poi ripulendo la mia roulotte e uscendo da quegli stage in cui abbiamo girato negli ultimi sette anni, li ho visti chiudere, il che significava che era davvero la fine, e mi ci è voluto un po’ di tempo in quarantena per venire a patti con la cosa.”

Durante l’intervista, Bennet ha anche fatto un confronto tra Agents of SHIELD e l’attuale quarantena, dicendo che sembra un episodio di “vita reale”. Di recente, Bennet ha anche stuzzicato che ci saranno “sicuramente” più apparizioni a sorpresa nell’ultima stagione, quindi ci aspettiamo degli episodio piuttosto emotivi.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: