Chris Hemsworth ricorda la sua audizione per Thor e come “batté” suo fratello Liam

È molto difficile immaginare che qualcuno tranne Chris Hemsworth interpreti Thor, il Dio del tuono nel MCU, anche se quella persona non solo assomigliava a Chris Hemsworth, ma è anche imparentata con lui.

A quanto pare infatti, avremmo potuto vedere un certo fratello di Chris nel ruolo. Liam, proprio lui, l’Hemsworth dei film di Hunger Games, ha quasi ottenuto il ruolo al posto di suo fratello maggiore.

Con la premiere di Thor: Love and Thunder in arrivo, Chris Hemsworth ha partecipato al tour stampa ed ha parlato del suo ruolo e di come è iniziata l’intera faccenda. Thor è il primo personaggio del MCU ad ottenere un quarto film da solista, e come qualcuno che era sul set del primo film, nessuno aveva idea che questo sarebbe stato il personaggio a cui le persone avrebbero guardato in futuro. Ovviamente, con il senno di poi, eravamo tutti molto sciocchi, non rendendoci conto che Thor avrebbe risuonato bene con i fan dei comics ed anche il pubblico generalista. La storia di come è nato tutto e di come Liam sia stato quasi scelto al posto di Chris è davvero fantastica.

In un’intervista con Wired, Chris Hemsworth ha affermato di aver fatto un’audizione per il ruolo di Thor molto prima di suo fratello Liam. L’attore ha detto che non è stato richiamato perché: “penso che la mia audizione abbia fatto schifo. Mi sembra di ricordare fosse la risposta che ho ricevuto”. Ha detto che Liam si è avvicinato molto ad ottenere la parte, ma non ce l’ha fatta.

“Ed hanno detto qualcosa del tipo: ‘guarda, è fantastico, ma è un po’ giovane’. Il mio manager ha poi detto: ‘beh, ha un fratello maggiore’, che ero io. Sono tornato, ho fatto di nuovo l’audizione un paio di volte e ho avuto un altro ‘forse’. In quel momento avevo una sorta di motivazione in più, cosa che il mio fratellino aveva avito fin dall’inizio, mentre io no. Avevo anche fatto un paio di film tra quelle due audizioni, quindi ho avuto un po’ di tempo per fare esperienza e guadagnare fiducia in quello che stavo per fare.”

Chris Hemsworth ha detto che al tempo fu eccitato ma titubante perché si trattava di un accordo per sei film. Sembra quasi pittoresco ora, vero? Non voleva che la sua carriera si limitasse ad un solo personaggio, ma alla fine l’attore ha capito i pregi dell’interpretare Thor per così tanto. Hemsworth ha spiegato perché è stato definito “accettabile” per il ruolo nella seconda audizione in un’intervista con Vanity Fair. Il regista del primo film di Thor, Kenneth Branagh, ha avuto una conversazione con lui dopo l’uscita di Star Trek, in cui Hemsworth interpretava il padre di James Kirk.

“Penso che JJ Abrams e Kenneth abbiano avuto una conversazione”, ha detto. “L’audizione iniziale che ho inviato, o il nastro era con me e mia madre, e mia madre leggeva una parte che fu di Anthony Hopkins. E non lo so, forse è stata la sua lettura che in qualche modo ha influenzato la loro opinione.”

Quindi, ricapitolando, suo fratello è stato quasi Thor, ma il nostro Thor ha ottenuto la parte dopo una brutta audizione, replicata poi dopo che Liam è stato rifiutato perché troppo giovane, e in questa nuova audizione probabilmente l’influsso di sua madre assieme a quello di JJ Abrams ha aiutato. Ma non è tutto, anche il suo manager pare sia stato coinvolto, infatti Chris Hemsworth in un’altra intervista ha detto di essere stato intimidito da Branagh, dicendo che per lui Branagh è Shakespeare. Poi il suo manager ha richiamato Branagh, dicendo al regista: ‘Se ti è piaciuto Liam, forse ti piacerà anche suo fratello maggiore’. E infine, quando c’è stato il nuovo provino, non è stato il sentirsi in soggezione ad aiutarlo, ma un tocco di spavalderia in più.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: