Chris Terrio ammette di avere avuto difficoltà con la fine di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker

Il co-sceneggiatore di Star Wars: L’Ascesa di Skywalker, Chris Terrio, ammette di avere avuto difficoltà con la fine del film.

Leggi anche: Il romanzo de L’Ascesa di Skywalker lascia intendere la Disney conoscesse le pecche del film

Rilasciato lo scorso dicembre, Episodio IX è servito non solo come conclusione della trilogia sequel iniziata con Il Risveglio della Forza, ma anche per l’intera saga degli Skywalker. Aveva lo scopo di concludere l’arco di nove film che iniziò con il film del 1977 e continuò nel corso di quattro decenni. Sarebbe un eufemismo dire che era un compito difficile, soprattutto perché ogni spettatore aveva le proprie idee su come dovrebbe finire la storia. La presa di coscienza che è impossibile soddisfare tutti i fan di Star Wars non semplifica le cose.

La Lucasfilm ha sicuramente avuto la sua giusta dose di problemi nell’elaborare il capitolo finale. Inizialmente, Colin Trevorrow è stato introdotto per fare un film intitolato Duel of the Fates, ma ha lasciato il progetto a causa di divergenze creative con lo studio. JJ Abrams ha sostituito Trevorrow, reclutando Terrio per scrivere una nuova sceneggiatura insieme a lui. I capi della Lucasfilm potrebbero aver preferito la loro versione a quella di Trevorrow, ma il finale sarebbe comunque stato qualcosa di difficile da elaborare, indipendentemente da chi l’avrebbe girato.

Durante la realizzazione del documentario incluse in L’Ascesa di Skywalker, Terrio ha discusso di quanto sia stato difficile realizzare la fine del film e perché rappresentasse una sfida per loro.

“JJ e io stavamo avendo un sacco di problemi con la fine del film ad un certo punto del processo e lo scenografo Rick Carter ci ha detto: ‘Penso che sia perché voi due non volete che Star Wars finisca. Non vuoi che la saga degli Skywalker finisca, quindi non vuoi davvero scriverla’. E penso che ci fosse molta verità in questo.”

Star Wars: L’Ascesa di Skywalker (Star Wars: The rise of Skywalker) è un film del 2019, con J.J. Abrams alla regia, su una sceneggiatura di Chris Terrio e dello stesso Abrams, che hanno pesantemente rimaneggiato la sceneggiatura precedentemente scritta da Derek Connolly e Colin Trevorrow, dopo il licenziamento di quest’ultimo come regista della pellicola, e con Kathleen Kennedy, Michelle Rejwan e lo stesso Abrams come produttori.

La fotografia è a cura di Dan Mindel, mentre la colonna sonora è ovviamente composta da John Williams.

Nel cast Daisy Ridley (Rey), Adam Driver (Ben Solo / Kylo Ren), John Boyega (Finn), Oscar Isaac (Poe Dameron), Carrie Fisher (Leia Organa), Mark Hamill (Luke Skywalker), Domnhall Gleeson (Generale Hux), Lupita Nyong’o (Maz Kanata), Joonas Soutamo (Chewbacca), Kelly Marie Tran (Rose), Anthony Daniels (C-3PO), Billie Lourd (Tenente Connix), Keri Russell (Zorii Bliss), Naomi Ackie (Jannah), Dominic Monaghan (Beaumont), Richard E. Grant (Generale Pryde), Billy Dee Williams (Lando Calrissian) e Ian McDiarmid (Imperatore Palpatine).

Il film è stato candidato agli Oscar 2020 per i migliori effetti speciali, la miglior colonna sonora (John Williams) e il miglior montaggio sonoro.

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: