Christopher Markus rivela la nascita di Smart Hulk in Infinity War e parla della sua eliminazione

Gli sceneggiatori di Avengers: Infinity War, Christopher Markus e Stephen McFeely, ammettono la presenza di una scena cancellata raffigurante la nascita di Smart Hulk (Mark Ruffalo), la fusione del cervello di Bruce Banner e la forza di Hulk, che secondo loro è stata eliminata perché semplicemente “non ha funzionato”.

La scena, che è emersa solo di recente quando è stata inclusa nel cofanetto della Infinity Saga (e poi rapidamente cancellata da internet), avrebbe visto emergere per la prima volta lo Smart Hulk in Wakanda durante una battaglia tra Banner con indosso l’armatura Hulkbuster e Cull Obsidian, mentre Thanos e il suo esercito invadevano la patria di Black Panther.

“Questa scena in origine prevedeva la nascita di Smart Hulk. e tutto il resto”, ha twittato Markus su mentre partecipata al WatchParty di Comicbook. “Ruffalo è stato geniale, litigava con se stesso. Ma semplicemente non funzionava.”

Gli sceneggiatori avevano precedentemente spiegato che l’evoluzione di Banner in Smart Hulk “è arrivata nel momento sbagliato”, accadendo pochi minuti prima che Thanos usasse il potere collettivo delle sei gemme per eliminare metà della vita nell’universo.

La trasformazione di Hulk fu tolta da Infinity War e conservata per Avengers: Endgame, dove venne rivelato che Banner aveva raggiunto l’armonia con Hulk dopo aver trascorso 18 mesi in un laboratorio gamma. “C’è stato un momento in cui Banner è diventato Smart Hulk in Infinity War. È stato molto divertente, ma è arrivato nel momento sbagliato. È stato un momento di forza quando tutti gli altri erano giù“, Markus aveva già detto al New York Times. Ha aggiunto McFeely: “Il suo arco narrativo è stato progettato per far intendere che non andasse d’accordo con Hulk, e quindi non sarebbe vneuto fuori. E poi sono scesi a compromessi diventano Smart Hulk“.

Il processo si è verificato fuori dallo schermo, durante il periodo di cinque anni all’inizio di Endgame. Durante il Comic-Con di San Diego dell’anno scorso, gli ex sceneggiatori dei Marvel Studios hanno spiegato perché l’origine di Smart Hulk è avvenuta fuori dallo schermo.

“Immagina il primo atto di Endgame, c’è Smart Hulk in tutte quelle scene – vale a dire quando va ad uccidere Thanos, quando i Vendicatori sono seduti attorno al complesso nel momento in cui Tony è tornato, quindi ciò ha richiesto un po’ di spirito d’adattamento”, ha detto McFeely. “E ciò significava anche che avremmo potuto usare i cinque anni come transizione, suggerendo che aveva problemi di coalescenza, e nei cinque anni ha capito come risolverli.”

Fonte

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: