Christopher Nolan si sta trasferendo alla Universal per il suo film su Oppenheimer

Christopher Nolan si sta trasferendo alla Universal per il suo prossimo film, come confermato da The Hollywood Reporter.

Dopo aver portato il progetto in giro per Hollywood, la Universal ha acquistato il prossimo film di Nolan, che parla dello scienziato della seconda guerra mondiale J. Robert Oppenheimer, considerato uno dei padri della bomba atomica. Si diceva che Sony, Paramount e la casa di lunga data di Nolan, la Warner Bros., stessero parlando del progetto con il regista, ma l’ultima era la meno gettonata vista la reazione del regista inglese al trattamento riservato al suo Tenet.

Quasi tutti i film di Nolan da Insomnia del 2002 sono stati distribuiti dalla Warner Bros., ad eccezione di The Prestigue (2006), distribuito da Disney, e Interstellar (2014), che ha visto la Warner e la Paramount dividersi rispettivamente i diritti internazionali e nazionali.

La mossa arriva dopo che Nolan, un forte sostenitore dell’esperienza cinematografica, ha parlato l’anno scorso contro la decisione della Warner di far combaciare data d’uscita cinematografica e in streaming dei film del 2021.

“Alcuni dei più grandi registi del nostro settore e delle più importanti star del cinema sono andati a letto la sera prima pensando di lavorare per il più grande studio cinematografico, e si sono svegliati solo per scoprire che stavano lavorando per il peggior servizio di streaming”, ha detto Nolan in una dichiarazione di dicembre a THR.

Nolan, che ha generato miliardi al botteghino con la trilogia de Il Cavaliere Oscuro (2005-2012) e ha ottenuto la sua prima nomination all’Oscar come miglior regista per il suo precedente film sulla seconda guerra mondiale, Dunkirk del 2017, è uno dei pochi registi in grado di assicurarsi grandi budget per idee originali non basate su IP pre-esistenti, e per la Warner, perdere una tale money-maker è sicuramente un brutto colpo.

Seratul

Seratul

Sono uno scrittore per passione, un cinefilo per destino, ed un intellettuale perché non ho niente da fare. Strano, appassionato di cinema, incline all'informarmi per diletto ed a fare figure cacine all'occorrenza. Capo redattore di Cinespression.it.
Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: