Cloak & Dagger 2: la serie tornerà con una premiere di due ore

Abbiamo Captain Marvel, Avengers: Endgame e Spider-Man: Far From Home che affolleranno i cinema con i fan di tutto il mondo, e dopo che la serie Marvel/Netflix The Punisher è stata cancellata, e con il ritorno imminente di Agents of SHIELD, ci chiediamo anche del destino delle altre serie Marvel.

Runaways è tornata da poche settimane, ed a quanto pare un’altra serie molto attesa che si svolge all’interno dell’universo cinematografico Marvel sta per tornare. Parliamo di Cloak & Dagger.

Dopo il successo della prima stagione, era inevitabile che la serie Marvel venisse rinnovata per una seconda run su Freeform. Ora, basandoci su un rapporto di Deadline, pare che Cloak & Dagger tornerà con una premiere di due ore il 4 aprile alle 20:00.

Confermiamo ciò attraverso un poster rilasciato dalla Marvel che potete vedere qui sotto:

Marvel’s Cloak & Dagger, nota semplicemente come Cloak & Dagger, è una serie televisiva statunitense sviluppata da Joe Pokaski per Freeform e basata sugli omonimi personaggi della Marvel Comics. La serie è ambientata all’interno del Marvel Cinematic Universe, in continuità con i film e le altre serie televisive del franchise, ed è prodotta da ABC Signature Studios e Marvel Television, con Pokaski nel ruolo di showrunner. La serie ha debuttato il 7 giugno 2018.

La trama della prima stagione recitava “Tandy Bowen e Tyrone Johnson sono due adolescenti che scoprono di possedere poteri soprannaturali dopo essersi incontrati casualmente. In realtà la loro storia comincia otto anni prima, quando i loro destini si sono incrociati per la prima volta e saranno destinati a rimanere legati, soprattutto dal dolore derivante dalla perdita di due parenti (il padre di lei e il fratello di lui), dietro la cui morte si nasconde la società Roxxon, corrotta e avida. I due ragazzi dovranno prendere conoscenza delle loro capacità e, assumendo gli pseudonimi di Cloak & Dagger, cercheranno in tutti i modi di combattere il male a New Orleans e di scoprire sempre più particolari riguardanti il loro passato”.